Calcio, derby Alcamo – Partinicaudace. Basket, la ‘Golfo’ a Ragusa nel fortino della capolista

0
295

Derby nel campionato di promozione, un confronto, quello fra Alcamo e Partinicaudace, negli ultimi anni, ma anche storicamente, sempre molto caldo. Bianconeri e nero verdi si affronteranno allo stadio ‘Matranga’ di Castellammare del Golfo per la perdurante indisponibilità del ‘Catella’. Le due formazioni, che hanno ancora qualche piccolo rischio di essere risucchiate nei play-out, sono pari in tutto. 23 punti in classifica ciascuna frutto per entrambe di 6 vittorie, cinque pareggi e sette sconfitte. Segna di più il Partinicaudace che però subisce anche di più. L’ultimo periodo di crisi per l’Alcamo ha annullato le speranze di disputare i play-off anche se c’è ancora tutto il tempo per rialzare la china e terminare la stagione in crescendo, quindi in controtendenza rispetto alle ultime annate. In testa appasso la lotta per il primo posto e per gli spareggi promozione con ben sette squadre in dieci punti. In testa San Giorgio Piana a quota 38, poi a due lunghezze il san Vito Lo Capo, quindi a 34 Bagheria e Gemini, a due punti la Parmonval quindi il Marsala a quota 30 e  il Cus Palermo a 28. Il match più atteso della sesta di andata, oltre al derby fra Alcamo e Partinicaudace, è quello che si disputerà a San Vito Lo Capo fra la vice-capolista e la più diretta inseguitrice Gemini.

Nel basket femminile riposa il campionato di serie B la la ‘Golfo’ anticipa la difficilissima trasferta a Ragusa dove domani, palla a due alle ore 17, affronterà la capolista nel suo ‘fortino’, il ‘PalaMinardi’. Alcamesi reduci da tre vittorie nelle ultime quattro gare e iblee che invece non stanno attraversando il loro migliore momento di forma. ‘Golfo’ ancora con alcune assenze importanti ma rinfrancata dalla credibilità riacquistata nelle ultime uscite. Ragusa rappresenta pur sempre una squadra dotata di elevatissime capacità sia tecniche che fisica e il quintetto di coach Ferrara dovrà affrontarla dopo la trasferta più lunga della stagione, 4 ore di viaggio.

E passiamo alla pallamano che per il campionato regionale di serie B celebra l’ultima giornata di andata che servirà anche a decretare le magnifiche quattro, le prime della classifica, che fra una settimana si andranno a contendere, alle final four di Gela, la Coppa Sicilia. Da tempo qualificata, la squadra alcamese di Benedetto Randes, capolista con quattro lunghezze sulla seconda, potrà decidere il destino di Mascalucia, Gli etnei infatti riceveranno il sette capolista e soltanto in caso di vittoria potrebbero afferrare in extremis il pass per le finali di Coppa. Aetna Mascalucia – Alcamo Pallamano rappresenta oramai un classico per questa disciplina e mai e poi mai i ragazzi di Randes vorranno regalare nulla anche perché intendono prolungare l’imbattibilità che dura da più di trenta giornate.  Mascalucesi e alcamesi si affronteranno domani a partire dalle 17,30. L’altra trapanese della serie B, il Marsala, fuori dalle prime quattro, sarà invece in casa, domani, per ricevere il Villaurea Palermo.