Sette kg di hashish in auto, arrestati tre giovani di Paceco

0
443

tre arrestati di trapani

Circa sette chili di hashish sequestrato: è il bilancio dell’operazione antidroga portata a termine ieri sera dai carabinieri del Nucleo Investigativo del Comando Provinciale di Trapani. In manette sono finiti tre giovani, tutti disoccupati di Paceco: Giuseppe Tahiri, 34 anni, l’unico con precedenti, mentre risultano incensurati il 25enne Giuseppe Tranchida e l’appena 21enne Vita Maiorana. I tre sono stati fermati nei pressi dello svincolo autostradale di Segesta dell’A/29 Palermo – Trapani a bordo di una auto che procedeva in direzione Trapani. A tradire i giovani è stato il loro atteggiamento, apparso subito sospetto ai militari dell’Arma che li hanno fermati durante un posto di blocco per poi procedere alla perquisizione personale e veicolare. All’interno del portabagagli, abilmente occultati in doppi fondi e negli incavi delle veicolo, i carabinieri hanno rinvenuto in tutto 67 panetti, del peso di circa cento grammi ognuno e dieci rarissimi ovuli di stupefacente dello stesso tipo, del peso di dieci grammi ciascuno, ma ad altissima percentuale di principio attivo. Addosso ai tre arrestati sono stati trovati più di cinquemila euro in banconote di diverso taglio, probabile provento dell’attività di spaccio. I tre ragazzi sono stati quindi immediatamente dichiarati in arresto e accompagnati alla casa circondariale “San Giuliano” di Trapani a disposizione dell’autorità giudiziaria, mentre è scattato il sequestro per lo stupefacente, il denaro e l’auto. Si tratta del più grosso sequestro di droga dall’inizio dell’anno in provincia di Trapani ed è stato calcolato che se fosse stato rivenduto al mercato dello spaccio al minuto, avrebbe fruttato ai trafficanti circa trentamila euro. Tutto lo stupefacente verrà ora inviato al RIS per le analisi di rito e l’estrazione del principio attivo.