Raccolta organico, Castellammare riparte. Rifiuti conferiti in piattaforma del’alto Lazio

L’accordo fra comune di Castellammare del Golfo e ditte specializzate era stato sottoscritto un paio di settimane fa e così oggi è ripreso il servizio di raccolta dei rifiuti organici che funzionerà, tutte le settimane, nelle giornate di lunedì, giovedì e sabato. Resta invariato, nella cittadina del Golfo, il calendario della raccolta dei rifiuti indifferenziati, prevista il mercoledì e venerdì, plastica il lunedì pomeriggio, il mercoledì pomeriggio, di vetro e lattine il venerdì pomeriggio a settimane alterne. L’amministrazione Rizzo è quindi riuscita a trovare la soluzione alternativa ai mille stop che via via subiscono gli impianti della Sicilia.

L’accordo, sottoscritto con la multinazionale Asja Ambiente prevede il trasporto dell’umido alla piattaforma di Tuscania, nell’alto Lazio, inaugurata nel luglio dello scorso anno. L’organico viaggerà a cura della Vincenzo D’Angelo, azienda alcamese che si occuperà per intero del trasferimento. Rispetto a quanto finora pagato dal comune di Castellammare alla ditta Raco di Belpasso prima e all’impianto di termini Imerese poi, lieviteranno leggermente i costi. In totale adesso l’ente locale pagherà circa 200 euro a tonnellata, trasporto per il Lazio compreso.

Saranno però tanti i benefici che arriveranno e che si riverbereranno anche sulla popolazione. La ripresa della raccolta, infatti, farà risalire l’attuale scarsa percentuale di differenziata. In questa maniera si cercherà di arrivare a quella quota stabilita dal giorno regionale per ottenere finanziamenti e altre agevolazioni. Nel giro della durata del contratto, per adesso di anno e rinnovabile per un altro, la spesa dovrebbe quindi essere ammortizzata. Il contatto fra comune di Castellammare del Golfo ed Asja Ambiente dovrebbe quindi andare avanti fino a quando non verranno avviati il polo di Castelvetrano e la nuova piattaforma di Gallitello, in territorio d Calatafimi.

“Stiamo per giungere ad una completa rivoluzione nel sistema dei rifiuti che, con l’attivazione del Ccr ed il nuovo servizio in partenza, compresa la distribuzione dei nuovi Kit che avverrà a partire da fine mese, – ha detto l’assessore Vincenzo Abate – consentirà certamente di migliorare il problema della raccolta e smaltimento rifiuti in tutto il territorio”.