Provincia di Trapani, arriva il commissario

    Ha avuto un riscontro immediato la sollecitazione lanciata qualche giorno fa dal capogruppo dell’Mps all’Ars, On. Paolo Ruggirello, che aveva invitato l’assessore alle autonomie locali, Nicola Vernuccio, a provvedere con celerità alla nomina dei commissari per sostituire i candidati alle elezioni regionali del 28 ottobre.

     

    Ha già avuto mandato ed è così operativo, il commissario per la provincia di Trapani., che nei prossimi giorni si insedierà negli uffici provinciali di Palazzo Riccio di Morana.

     

    Si tratta di Alessandra Giammanco, dirigente dell’assessorato alle autonomie locali. “Una scelta – afferma l’on. Ruggirello – che è assoluta garanzia di trasparenza e legalità al fine di scongiurare il rischio di continuità con un’amministrazione che ha lasciato tanti sospetti e sollevato critiche per la carica di nomine conferite poco prima delle dimissioni del presidente”.

    Turano si era dimesso alle 23 e 50 di giovedì notte, e ieri, venerdì 31 Agosto, la Regione ha nominato il Commissario, che prende il posto di Presidente e Giunta nella gestione dell’ordinaria amministrazione. Il Consiglio provinciale resterà invece in carica fino alle nuove elezioni, in calendario per l’anno prossimo.

    Turano si è dimesso per candidarsi alle elezioni regionali, insieme ad altri suoi assessori, Paolo Ruggieri (Pdl), Giovanni Lo Sciuto (Alleanza per la Sicilia), a cui si è aggiunto l’assessore Cettina Spataro (Pdl).

    L’ormai ex presidente Turano aveva lasciato la giunta con dieci assessori, affidando la “reggenza” al vicepresidente Enzo Culicchia e, poco prima delle dimissioni, aveva nominato un nuovo assessore, il mazarese Sciacca.

    Un altro deputato regionale, Livio Marrocco, capogruppo di Fli all’Ars si dice “certo che Luciana Giammanco guiderà nel migliore dei modi la Provincia di Trapani in questa fase di transizione, mettendo in campo le sue indubbie capacità professionali”.