Piccolo Teatro di Alcamo. Al via le prove per commedia all’Anfiteatro

Né il covid. Né il caldo ferma la passione per il teatro. Nella sede della cooperativa della via tenente Paolo Lucchese di Alcamo, dieci attori del Piccolo, nel rispetto delle norme anticovd, hanno iniziato sotto la regia di Franco Regina, le prove della commedia  “Se devi dire una bugia… è meglio dirla grossa”. La rappresentazione è inserita nel programma dell’Estate alcamese, per la quale è stato pubblicato l’avviso per la realizzazione del palinsesto, con scadenza il prossimo 20 luglio.

La spesa prevista è 27 mila euro e 500. In passato è stata individuata nella Pro loco di Alcamo il soggetto che ha gestito gli eventi. Il Comune ha programmato manifestazioni nella Riserva del Monte Bonifato, Castello dei conti di Modica, Collegio dei gesuiti, giardino di piazza della Repubblica, piazza Mercato, area pedonale del corso VI Aprile, Cittadella dei Giovani, anfiteatro e nelle dune e boschetto di Alcamo Marina. Musica, teatro, cabaret, danza, arte e cultura e animazione. Ma bisogna fare la massima attenzione e speriamo che rallenti il contagio della variante delta.

L’Rt della Sicilia sfiora il due per cento. L’immediato futuro è un grosso punto interrogativo. Giorno sette agosto, sempre nell’anfiteatro, la replica della recita del Piccolo, con incasso in beneficenza su iniziativa di un club service alcamese, che da oltre un anno è particolarmente attivo per le sue iniziative, che continuano a riscuotere unanimi consensi. La cooperativa piccolo teatro di Alcamo, opera da quasi 50 anni. E’ un’importante realtà culturale per la città di Alcamo. E grazie all’impegno di Franco Regina sul palcoscenico del teatro Cielo hanno recitato i migliori attori e attrici italiane. Il palmares dl Piccolo teatro è ricco di riconoscimenti tra cui, nel 2019, il premio Ulisse della Fita federazione italiana teatro amatori a Franco Regina e tre attori.

E gli attori vengono richiesti per monologhi come è accaduto di recente per la commemorazione della strage di Capaci, per la Festa della Madonna, per il premio Cielo d’Alcamo. Facendo un salto all’indietro il 4 agosto dello scorso anno Carlo Suppa e Sarah Labruzzo hanno recitato il Contrasto di Cielo d’Alcamo nella interessante serata in cui è stato conferito a Turi Simeti il premio dell’anno kiwaniano. Lo stesso Carlo Suppa ha recitato lo stesso Contrasto, ripreso in diretta dalla Rai, in occasione della partenza da Alcamo della seconda tappa del Giro d’Italia. Apprezzati anche monologhi di Antonio Sanclimenti, Chiara Calandrino, Katia Renda.