Picchia moglie e familiari, arrestato

    Mattinata da incubo per una famiglia marsalese.

    Ha aspettato che la moglie uscisse di casa per accompagnare la figlia allo scuolabus, per poi chiederle, al rientro, del denaro per comprare della droga; di fronte al suo rifiuto, armato di un bastone di legno l’ha colpita selvaggiamente al volto, e nemmeno l’intervento dei familiari, feriti a loro volta, lo hanno fatto desistere. Sul posto sono intervenuti i Carabinieri, che hanno bloccato il 36 anni Maurizio Sansica, pregiudicato, su una bicicletta, coperto di sangue e con un coltello in tasca, in evidente stato di agitazione, mentre i quattro feriti sono stati trasportati presso l’ospedale di Marsala.

    Dieci giorni di prognosi per la suocera e la cognata dell’aggressore e trenta per il suocero, mentre la moglie, che ha subito gravi lesioni al volto, guaribili non prima di cinquanta giorni, probabilmente dovrà sottoporsi ad un intervento chirurgico.

    Per Maurizio Sansica sono scattate le manette per tentata estorsione, lesioni gravi e maltrattamenti in famiglia: l’Autorità Giudiziaria ha disposto la traduzione in carcere in attesa dell’udienza di convalida. Il G.I.P. di Marsala, in considerazione della violenza e gravità del reato, ha convalidato l’arresto, disponendo la prosecuzione della custodia in carcere.