Partorito e gettao dal balcone, muore neonato a Trapani. Rintracciata madre di 17 anni

Orrore in un cortile alla periferia di Trapani. Il cadavere di
un neonato è stato rinvenuto, con la testa fracassata all’interno di un sacchetto. Il piccolo, appena nato, pare che fosse ancora all’interno della sacca amniotica. Il ritrovamento è avvenuto nei pressi di un condominio di un complesso residenziale del quartiere popolaree di Fontanelle-Sud, a poca distanza dallo stadio “Sorrentino”. Sul posto sono giunti immediatamente gli operatori della polizia con i colleghi della scientifica.

Gli investigatori avrebbero già individuato la madre. Si tratterebbe di una ragzza minorenne che vive con i genitori, in uno di quei condomini. Sul caso la procura minorile di Palermo ha aperto un fascicolo d’indagine. Secondo i primi riscontri, sul corpo del neonato, ritrovato con ancora il cordone ombelicale attaccato, erano presenti degli evidenti segni di violenza. Terribile la probabile ricostruzione: il neonato sarebbe stato lanciato dalla finestra, subito dopo il parto. La madre sarebbe riuscita a tenere nascosta la sua gravidanza.