Partinico, finanziamento al mercato del contadino

0
299

Firmato il decreto di finanziamento per il mercato del contadino diPartinico. Il Gal del Golfo di Castellammare ha ratificato l’erogazione di 170 mila euro di fondi europei per la realizzazione dell’opera, adesso potrà essere bandita la gara d’appalto.

Le somme comunitarie predisposte dal Gruppo di Azione Locale provengono dall’asse asse 3 del PSR (Piano di Sviluppo Rurale). Questa importante struttura servirà al rilancio dell’agricoltura nel territorio attraverso la promozione della filiera corta tra produttore e consumatore. Come sede principale per il mercato del contadino di Partinico è stata individuata l’ex area Lo Baido oggi Piazza Papa Giovanni Paolo II, che grazie al finanziamento avrà un nuovo impianto di illuminazione.

Verrà sistemato, inoltre, un ufficio operativo ed un’aula didattica per la gestione del mercato. Le somme prevedono l’acquisto di software ed attrezzature, materiale per l’illuminazione notturna, bagni chimici e 40 stand.

“Già la prossima settimana sarà avviato l’iter per procedere con il bando di gara – sottolinea l’assessore ai Lavori Pubblici Gianlivio Provenzano. Il mercato del contadino rappresenta uno strumento indispensabile per la promozione dei prodotti locali e delle peculiarità culturali del territorio. Adesso parallelamente alla definizione della gara d’appalto potrà partire la fase di coinvolgimento delle organizzazioni di categoria per programmare tutta l’organizzazione. Nei prossimi giorni arriveranno novità anche sulle altre due opere finanziate dal gal”.

“Solo con la misura del Gal finora abbiamo avuto finanziati progetti per circa 800 mila euro come il mercato del contadino, il punto rurale d’attrazione presso Palazzo Ram e il recupero degli antichi ponti sul fiume Jato – ricorda il sindaco di Partinico Salvo Lo Biundo. Grazie all’attività di programmazione strategica portata avanti da questa amministrazione siamo riusciti ad ottenere circa dieci milioni di euro di finanziamenti tra fondi europei, nazionali e regionali – conclude il sindaco. Uno degli obiettivi programmatici principali di questa amministrazione riguardava proprio  l’eccellenza nella programmazione e  nella spesa dei fondi europei”.