“Marsalam – Festival dell’incontro”

    Una giornata dedicata all’incontro tra culture per riflettere sui tanti punti di contatto tra il nord e il sud del mondo.

    Si presenta così la prima edizione di Marsalam, che si terrà domenica 12 agosto, a partire dalle 18, all’interno del Complesso monumentale San Pietro.

    Il programma prevede diverse sezioni, in cui troveranno spazio testimonianze e racconti di vita, interventi musicali e momenti di condivisione intorno ai piatti più rappresentativi delle culture del Mediterraneo.

    A dare inizio i lavori sarà Laura Caimi, presidente dell’associazione Amunì, che introdurrà i temi principali della giornata. Dopo i saluti istituzionali dei rappresentanti del Comune di Marsala e della Provincia Regionale di Trapani (i due enti che hanno patrocinato la manifestazione) si entrerà nel vivo dell’iniziativa, con gli interventi di alcuni richiedenti asilo ospiti presso comunità e centri d’accoglienza del territorio trapanese.

    Alle 19, toccherà invece a Michelangelo Bartolo, medico angiologo e ideatore del programma “Dream” della Comunità di Sant’Egidio per il trattamento dell’Aids e della malnutrizione nel continente africano. Bartolo, nell’occasione, presenterà il suo libro “La nostra Africa”, nato dalle esperienze maturate a partire dal 2001 nei paesi del Terzo Mondo, in cui il professionista romano si è recato più volte, contribuendo all’apertura di numerosi centri clinici di cura e servizi di telemedicina. Converserà con l’autore la professoressa Francesca Gerardi.

    Alle 20 è previsto un momento di condivisione all’insegna dell’incontro tra le pietanze tradizionali delle culture del Mediterraneo e del continente africano, impreziosito dalle perfomance musicali di Said Benmafaser e del gruppo Jamah Africa Bongo. A chiudere la manifestazione, a partire dalle 21.30, la cantante capoverdiana Jerusa Barros.

    All’interno del Complesso San Pietro saranno inoltre allestiti stand e info – point di tutte le realtà del mondo culturale e del volontariato che hanno aderito alla giornata.

    La prima edizione di “Marsalam – Festival dell’incontro”, patrocinata dal Comune di Marsala e dalla Provincia Regionale di Trapani, è promossa  da un pool di associazioni – Amunì, Amici del terzo Mondo, Tuluile Bantu, Zaum il presidio “Vito Pipitone” di Libera, la sezione marsalese dei Vigili del Fuoco in Congedo, Gruppo Musa – in collaborazione con l’agenzia Communico, Radio Itaca, la libreria Mondadori di Marsala, il Centro per richiedenti asilo di Perino, la comunità “Il giardino di Osiride”.