Liberi per buona condotta, due boss, vicini a Messina Denaro, lasciano il carcere

0
111

Lasciano il carcere nonostante non fosse ancora decorso il periodo di carcerazione per le condanne subite: Francesco Pace, pacecoto di 81 anni, arrestato nel 2005 e Girolamo “Luca” Bellomo, palermitano di 45 anni, arrestato a Trapani nel 2014, entrambi vicini al latitante Matteo Messina Denaro, hanno lasciato le rispettive carceri.

La buona condotta e altri benefici accordati dai rispettivi giudici di sorveglianza, infatti, hanno accorciato le loro detenzioni.

Le norme introdotte con il nuovo codice antimafia non hanno fatto scattare l’applicazione delle misure di prevenzione disposte durante la loro carcerazione.  Il Tribunale di Trapani dovrà rivalutare la loro pericolosità sociale.