Già ai domiciliari, trovata cocaina in casa

    0
    662

    Nel pomeriggio di ieri, in esecuzione di un’ordinanza di aggravio di misura cautelare emessa dal Tribunale di Trapani, gli agenti della Sezione Antidroga della Polizia di Trapani ha tratto in arresto un pregiudicato di Trapani, Pietro Cusenza, 24 anni.

    Cusenza era sottoposto agli arresti domiciliari da qualche mese dopo che era stato arrestato nel settembre 2011, insieme alla madre Rosa Cordaro, per detenzione di sostanze stupefacenti del tipo cocaina.

    Nelle scorse settimane, in occasione di due controlli, gli investigatori della Sezione Antidroga avevano rinvenuto e sequestrato presso l’abitazione di Cusenza diversi quantitativi di cocaina, per un totale di circa 5 grammi, oltre a denaro in contanti, bilancini di precisione ed altro materiale destinato al confezionamento della sostanza stupefacente, segno che Pietro Cusenza approfittava degli arresti domiciliari per continuare l’attività d spaccio.

    Gli esiti dei controlli, comunicati alla Procura della Repubblica (Pm. S. Morri e A. Trinchillo) hanno comportato la richiesta di aggravio della misura cautelare alla quale il giovane era sottoposto.

     

    Il Giudice, pertanto, accolta la richiesta della Procura, ha disposto il carcere per Pietro Cusenza, che è stato tradotto presso la Casa Circondariale di San Giuliano.