Estorceva denaro alla madre e la maltrattava. Arrestato 27enne dalla mobile di Trapani

L’estate scorsa era stato sottoposto alla misura cautelare del divieto di avvicinamento, ma non lo aveva rispettato. L’indagato, un ventisettenne con precedenti, attraverso continue minacce e violenze fisiche, aveva letteralmente soggiogato da tempo la madre, costringendola sistematicamente a dargli dei soldi per potersi poi procurare stupefacenti. Di recente l’indagato, dopo essersi allontanato dall’abitazione familiare era tornato in casa, violando la misura cautelare e iniziando nuovamente ad avanzare richieste di denaro alla madre, che in un’occasione, si era sottratta alle violente percosse del figlio scappando e richiedendo l’intervento della Polizia di Stato. Ieri l’epilogo della vicenda, quando il giovane è stato tratto in arresto e tradotto in carcere, in esecuzione di un’ordinanza di custodia cautelare emessa dal GIP, su richiesta della Procura di Trapani, per i reati di maltrattamenti in famiglia ed estorsione.