Ente Luglio Musicale Trapanese a Natale celebra valori di condivisione e tradizione

0
380

Il Luglio Musicale Trapanese, promotore culturale impegnato a portare la bellezza della musica e delle arti sceniche alla comunità, ha preparato un calendario fatto di iniziative natalizie per celebrare la stagione delle festività con arte e cultura di alta qualità. Le “Lacrime di Geremia” è un’opera da camera contemporanea che andrà in scena il 7 e l’8 dicembre presso il Teatro Pardo, a Trapani.

Un progetto artistico che nasce dalle parole del profeta Geremia. Questi antichi testi vengono reinterpretati e fusi con storie contemporanee scritte da Andrea Kerbaker, in cui il profeta prende forma in quattro figure di “esiliati” moderni. Le storie riflettono le sfide e le disperazioni che gli uomini affrontano oggi, sia in senso letterale sia figurato. La musica di Carlo Galante, combina parti cantate da due voci femminili, interpretate da Valentina Bilancione (soprano) e Silvia Regazzo (mezzosoprano), con le “lamentazioni” moderne recitate dall’attore Giuseppe Amato. “Le Lacrime di Geremia” si propone di trasmettere la profondità e l’attualità dei temi espressi nel testo biblico per un’esperienza ricca di riflessione. L’ensemble del Luglio Musicale Trapanese sarà diretto da Mirco Reina. La regia, le scene, i costumi sono curati da Maria Paola Viano e le luci da Giuseppe Saccaro.

Si continua mercoledì 20 dicembre, sempre al Teatro Pardo, con “Pinocchio Libero Tutti”, uno spettacolo “magico” adatto a tutte le età. Bustric (Sergio Bini) catturerà l’attenzione di bambini, giovani e adulti con il suo talento poliedrico, in una performance eclettica che combina la magia, la pantomima, la narrazione e la musica. Bustric è il narratore magico che stupisce gli spettatori e, allo stesso tempo, si stupisce con loro: i bambini, con la loro naturale capacità di sognare, si immergeranno facilmente nella storia, ma anche gli adulti scopriranno una nuova sensazione di soddisfazione nell’entrare in un mondo fatto di meraviglia. La storia di Pinocchio è narrata principalmente attraverso la musica di Fiorenzo Carpi che fu colonna sonora del celebre film di Comencini. Insieme a Bustric, le pianiste, Paola Biondi e Debora Brunialti, condurranno il pubblico in un mondo di emozioni, invenzioni, sorprese, poesia e armonia attraverso le musiche di numerosi compositori.