Custonaci-Riserva di Monte Cofano, escursione per ricordare marcia-simbolo del 1980

 

Un’escursione tra i sentieri della riserva di Monte Cofano, con le sue incontaminate baie marine e gli incantevoli scorci panoramici, per celebrare una data importante, diventata simbolica per la salvaguardia dell’ambiente e della sua biodiversità per l’intera Sicilia. Il 18 maggio del 1980, infatti, ebbe luogo una partecipatissima marcia di protesta, con oltre duemila persone – associazioni ambientaliste in testa – per bloccare i lavori, iniziati nel 1976, per la costruzione della strada litoranea che avrebbe collegato Scopello a San Vito Lo Capo. In seguito a quella mobilitazione l’Azienda Foreste Demaniali della Regione Siciliana si impegnò ad espropriare l’area, riconosciuta di grande interesse ambientale, che sarebbe diventata, l’anno seguente, la riserva naturale dello Zingaro, la prima ad essere istituita ufficialmente nell’isola. Non a caso si terrà proprio il 18 maggio l’evento “Vivere la Natura”, organizzato dall’Assessorato regionale dell’ Agricoltura, dall’ente gestore della riserva di Monte Cofano e dal Comune di Custonaci. L’escursione, gratuita, in compagnia di due esemplari di asino pantesco, prevede il raduno dei partecipanti alle ore 9.00 presso l’ingresso della riserva di Cala Bukuto-Cornino e la partenza alle ore 9.30 sul sentiero del mare che passa dalla Torre San Giovanni e dalla Grotta del Crocifisso per concludersi alla Torre della Tonnara che si potrà visitare. Alla stessa ora è previsto un incontro con diversi operatori del territorio per la promozione e la valorizzazione della riserva e per comunicare la costituzione di una partnership istituzionale che mira alla candidatura della punta nord-occidentale della Sicilia a “Riserva della Biosfera MaB Unesco”, all’interno delle quale ricadono le riserve dello Zingaro e di Monte Cofano, gestite entrambe dal Dipartimento dello sviluppo rurale e Territoriale. Nella stessa giornata sarà sottoscritto un accordo di programma per la gestione dei servizi comuni con il comune di Custonaci.