Corso di endoscopia in urologia. Luminari presenti all’ospedale ‘Borsellino’ di Marsala

0
263

Migliorare le competenze nelle più avanzate tecniche endoscopiche in ambito urologico. E’ questo il principale obiettivo del corso, organizzato dall’ASP di Trapani, che si svolgerà all’ospedale Paolo Borsellino di Marsala giovedì e venerdì prossimi. Il corso è realizzato da Emanuele Caldarera, direttore dell’Unità Operativa Complessa Urologia dell’ospedale marsalese, in collaborazione con le Scuole di Specializzazione di Urologia delle Università di Messina e Catania. L’approfondimento è rivolto agli specializzandi degli ultimi anni con l’obiettivo di approfondire le tecniche endoscopiche di più̀ comune utilizzo sull’alta via escretrice urinaria, con particolare riferimento al trattamento della calcolosi urinaria. Nel corso dell’evento, oltre ad una sezione sulle più innovative metodiche in ambito endourologico, è prevista la possibilità di utilizzare un simulatore d’intervento digitale, ultimo ritrovato di fabbricazione israeliana. Il corso si concluderà con una sezione di chirurgia durante la quale sarà possibile assistere in diretta a due interventi in simultanea nelle sale operatorie dell’ospedale Paolo Borsellino: mentre Caldarera eseguirà un’operazione robot assistita, contemporaneamente, il chirurgo francese Olivier Traxer, tra i massimi esperti mondiali, eseguirà altri due interventi. “L’ottimizzazione della qualità dei trattamenti offerti ai pazienti e il continuo perfezionamento delle conoscenze specifiche è fra gli obiettivi fondamentali della strategia operativa aziendale – ha detto Ferdinando Croce, commissario straordinario dell’Asp di Trapani –. In particolare, promuovere il ruolo della specialità in campo urologico attraverso processi e tecnologie d’avanguardia consente di migliorare in maniera significativa l’offerta sanitaria sul territorio trapanese e diventare un riferimento d’eccellenza a livello regionale”. L’evento all’ospedale Paolo Borsellino di Marsala avrà inizio giovedì 9 maggio alle 10.30.