Coppa Italia ad Agrigento, alcamesi vicini ai campioni del Nord (Video)

Crescono ancora i giovani alcamesi che stanno sbalordendo in una disciplina ciclistica particolarmente dura, quella della mountain-bike. Ieri, nello splendido percorso disegnato all’interno della valle dei Templi in occasione di una tappa di Coppa Italia, la banda di ragazzini terribili ha dimostrato ancora una volta il suo valore anche se ha dovuto fare i conti con un po’ di sfortuna. Poteva probabilmente andare meglio ma davanti agli occhi dei vertici federali, anche la figlia di Felice Gimondi, Norma, vice-presidente nazionale di FederCiclismo, gli alcamesi sono andati due volte sul podio che, nella mountain-bike, è composto da cinque scalini.

Chi è salita più in alto è stata Sofia Eliotropio che spesso in Sicilia corre quasi in solitaria e che adesso si è cimentata contro avversarie dei Trentino, Lombardia e Veneto. La ragazza alcamese, nella categoria  esordienti 2° anno, ha chiuso in quarta posizione. Sempre fa gli atleti di questa età, ma nel settore maschile,  Alcamo porta a casa tre posizioni di un certo spessore: Stefano Cruciata 12°, Vincenzo Coppola 15° e Gioele Marrone al 18°. Particolarmente sfortunato, fra gli allievi primo anno, Giuseppe Ponzio che è stato fermato da una foratura.

Nella categoria più importante, gli allievi primo anno, ha chiuso al quinto posto Samuele Catalano. Il ragazzo alcamese, 16 anni, è rimasto incollato per oltre metà gara agli stessi avversari che invece agli internazionali dell’isola d’Elba lo avevano staccato. Catalano è arrivato abbastanza vicino al terzo posto andato ad Alessio La Porta, ciclista più volte battuto dall’alcamese in questa stagione, ma che. Essendo agrigentino, correva su un percorso conosciuto come le sue tasche. Ha vinto il lombardo Donati, secondo il bolzanino Paccagnella, terzo La Porta, quarto il veneto Pra e quinto l’alcamese Catalano. Nei primi dieci è entrato anche un altro allievo di Daniele Calvaruso. Si tratta di Samuele D’Angelo che ha chiuso in ottava posizione alle spalle di un toscano e di un laziale.

Il circuito della mountain-bike ripartirà adesso da Erice, domenica 9 maggio, e stavolta i ciclisti alcamesi saranno in casa per la nuova tappa della Coppa Sicilia che li sta vedendo primeggiare in quasi tutte le categorie.