C/mare del Golfo-In arrivo politici e docenti tedeschi per corsi d’italiano ed economia

 

Politici e docenti tedeschi in arrivo a Castellammare del golfo per corsi di lingua italiana, economia e gestione aziendale, comportamento delle imprese e soft skills, tecnologia dell’informazione, benessere e work life balance. I corsi sono stati pianificati per quest’anno da una società di servizi e consulenza tedesca che nell’ottobre scorso, dal Nord della Germania, ha portato a Castellammare politici e docenti per trascorrere una vacanza e allo stesso tempo migliorare la conoscenza della lingua italiana. «Ho avviato una cooperazione con la società tedesca – spiega il sindaco Nicolò Coppola – chiedendo un rapporto di collaborazione con le nostre aziende turistiche ed economiche in generale, cogliendo l’occasione della presenza in città di molte professionalità tedesche». Da parte loro pare ci sia stata grande soddisfazione ed apprezzamento per il soggiorno ed ampia disponibilità a collaborare con la realtà turistica ed economica della città marinara, come attestato ufficialmente da una documentazione programmatica già inviata al Comune. I cittadini tedeschi si sono fermati circa dieci giorni: lezioni al mattino e un programma pomeridiano riguardante cultura, arte, contesti politici ed economici della Sicilia occidentale ed in particolare riferiti a Castellammare. L’esperienza è stata “talmente soddisfacente” che la società parla di “trattamento generoso che ha contribuito a rendere il nostro soggiorno unico ma ancora più importante ha iniziato la collaborazione con la vostra Nazione ed il punto di riferimento in Sicilia sarà proprio Castellammare del Golfo per un partenariato con il Comune, scuole, alberghi, ristoranti e naturalmente tutti i cittadini di Castellammare”. I cittadini tedeschi torneranno quest’anno poiché hanno “pianificato diversi corsi in periodo di bassa stagione, nella città di Castellammare”. La società ha inviato una nota ufficiale e rivolto “un sentito ringraziamento al sindaco Coppola, che governa questa meravigliosa città – si legge nel documento – per l’impegno che ha consentito di rendere questo evento un successo, mettendo a disposizione il personale per gli ospiti tedeschi ed organizzato una tavola rotonda al municipio, rispondendo alle diverse domande dei partecipanti. In ultimo – conclude la nota – abbiamo apprezzato molto il fatto che ci sia stato permesso di fare il nostro lavoro all’interno di uno dei simboli di Castellammare, cioè il castello che è un ambiente storico ed anche confortevole”.