Castellammare del Golfo-Runners per la prima volta tra le suggestive vie dello Zingaro

Un palcoscenico a dir poco speciale per le centinaia di trail runners provenienti anche dall’estero, per la seconda prova stagionale del Circuito Ecotrail Sicilia 2018. Domani, domenica 18 marzo, in quella che rappresenta la Riserva Naturale per eccellenza in Sicilia, andrà in scena il “Trail dello Zingaro”. Istituita il 6 maggio del 1981, a seguito della ormai celebre marcia ambientalista del 18 maggio 1980, contro la costruzione della strada litoranea Scopello San Vito, la Riserva dello Zingaro rappresenta anche da un punto di vista simbolico, un connubio perfetto con quello spirito trail di fruizione e valorizzazione del patrimonio naturalistico, paesaggistico e storico-tradizionale, che nel Circuito Ecotrail Sicilia trova la sua massima espressione. Per questa ragione, la magia dello Zingaro, non poteva mancare all’interno di un calendario di appuntamenti che da una punta all’altra dell’Isola, per l’undicesimo anno consecutivo, regalerà un viaggio alla scoperta delle aree naturali più suggestive. Si parte dall’antico baglio di Scopello a Castellamare. Due differenti percorsi per le prove agonistiche, rispettivamente di 17 e 33 chilometri. Oltre ad un walk trail, la camminata non competitiva di 17 chilometri e due visite guidate accessibili a tutti. La prima oggi stesso che porterà alla scoperta del castello di Castellamare. Mentre la seconda, domenica mattina, condurrà i visitatori tra i sentieri e le case museo della Riserva. Ad realizzare l’evento l’Asd Ecotrail Sicilia, società organizzatrice del Circuito Ecotrail Sicilia 2018, con il patrocinio del Comune di Castellamare del Golfo e dell’Ente Riserva Naturale Orientata dello Zingaro.