Calcio-Coppa Italia, l’Alcamo batte il Castelbuono

0
389

Fa tutto l’Alcamo, autorete dopo appena tre minuti di Maltese con i bianconeri che si ritrovano subito sotto di un gol. Ma la reazione della squadra c’è. Inizia a macinare gioco e va tre volte a segno con Cardinale, Mercati e PIrrone. Finisce quindi tre a uno la partita d’andata degli ottavi di finale di Coppa Italia Eccellenza, disputata ieri pomeriggio allo stadio Catella. Battuto il Castelbuono e quasi ipotecato il passaggio al turno successivo.Intanto la squadra ha già ripreso la preparazione in vista della difficile trasferta di domenica prossima sul campo del Gela, nobile decaduta. Quando il Gela si chiamava Terranova, presidente Vincenzo Maganuco, siamo alla metà degli anni settanta, epiche erano le sfide con l’Alcamo di Peppe Lauria, che dominavano il campionato dove militavano le due squadre. Intanto il problema dell’Alcamo, che non nasconde mire di primato, è quello di avere un organico molto risicato. Insomma Corrado Mutolo non ha quasi alternative valide in caso di infortuni o squalifiche dei giocatori delle prima squadra. Il reparto che va rinforzato è in primo luogo l’attacco. La società sembrerebbe orientata a far arrivare almeno tre giocatori esperti per i vari reparti.