Calcio-Alba Alcamo, si completa l’organigramma dirigenziale

0
550

 

Un lungo vertice, ieri pomeriggio, seduti attorno ad un tavolino del bar Tiffany di piazza Bagolino di Alcamo. Un vertice presieduto da Baldo Marchese, presidente dell’Alba Alcamo, e tra i presenti l’imprenditore del legno, Giuseppe Corso, il direttore sportivo Pietro Zangrì per mettere a punto trattative e piani per la prossima stagione agonistica che vedrà i bianconeri tra i protagonisti del campionato d’Eccellenza. Intanto è rientrato nella dirigenza l’imprenditore Giuseppe Milotta, che andrà a ricoprire il ruolo di vice presidente. Nei progetti la riconferma dell’allenatore Riccardo Chico e l’ingaggio per gli Allievi regionali e Giovanissimi di Maurizio Grosso nel ruolo di allenatore. Maurizio Grosso ha esperienza con i giovani e lo scorso anno ha guidato quelli della Riviera Marmi. L’orientamento è quello di confermare un buon numero di giocatori tra cui Manfrè e Pirrone mentre dovrebbero andare via Conticelli e Longo. Per quanto riguarda l’organico Riccardo Chico ha chiesto due portieri ed il direttore sportivo Pietro Zangrì si è messo già all’opera. Un’Alba Alcamo già al lavoro dove una grande e comprensibile preoccupazione è determinata dallo stato in cui si trova il Lelio Catella con un fondo campo da reinventare e spogliatoi dove occorrono improrogabili lavori di manutenzione. La palla passa in questo caso all’amministrazione comunale che deve dare risposte veloci e concrete.