Arrestato per violenza sessuale un romeno

    0
    366

    È stato convalidato l’arresto di Gheorghe Draghici, 42enne rumeno, responsabile di violenza sessuale su una connazionale, che aveva, inizialmente, cercato di sviare i Carabinieri di Marsala, affermando di aver subito la rapina di un ciclomotore da parte di due coniugi rumeni, in realtà le vere vittime della vicenda.

     

    La ricostruzione dei fatti: a Marsala, nella serata del 15 novembre ultimo scorso, era stata segnalata al 112 una lite tra cittadini romeni.

    Sul posto era arrivata una pattuglia, dove Gheorghe Draghici, aveva riferito di aver subito una rapina da due suoi connazionali.

    Alcuni passanti però avevano attirato l’attenzione dei Carabinieri, urlando che in una strada vicina qualcuno stava violentando una donna.

    Sul luogo indicato un uomo e una donna, visibilmente agitati, riferivano che poco prima, uno sconosciuto, si era presentato presso la loro abitazione; dopo aver conversato un po’ con entrambi, approfittando della momentanea assenza del convivente, aveva aggredito la donna, cercando di violentarla e venendo successivamente fermato dal marito, che nel frattempo era ritornato a casa.

    Più volte colpito, l’uomo era fuggito, inseguito dalla coppia.

    I coniugi rumeni hanno riconosciuto il violentatore in Draghici, che nel frattempo stava ricevendo le prime cure mediche dai sanitari intervenuti sul posto.

    I militari hanno effettuato un accurato sopralluogo nella casa della coppia, dove si era consumata la violenza, raccogliendo ulteriori elementi probatori del reato, come il pantalone della donna che materialmente le era stato strappato di dosso.

    Vittime ed aggressore sono stati trasportati presso il Pronto Soccorso , mentre per Draghici, ultimati i riscontri, sono scattate le manette.