Approvato bilancio di previsione a Castellammare del Golfo. Progettazione di opere pubbliche

Tanto impegno nella progettazione di opere pubbliche, lotta all’evasione e riorganizzazione della macchina amministrativa. Sono queste le direttrici del nuovo bilancio di previsione approvato ieri dal consiglio comunale di Castellammare del Golfo. Lo strumento finanziario è stato votato favorevolmente da 11 dei 14 consiglieri presenti in aula consiliare (assenti Como e Crociata).

Contraria Titola, astenuti D’Aguanno e Di Gregorio del gruppo di minoranza Castellammare 2.0. Rispetto allo schema approvato dalla giunta, sono stati approvati alcuni emendamenti: 5 gli emendamenti: l’incremento da 22 a 24 ore di lavoro settimanali, per tre anni, per 16 unità della polizia municipale; l’entrata di 726.165 euro del finanziamento Coni relativo alla palestra Pitrè, assegnato da tempo e non ancora sfociato nell’avvio delle opere; 500mila euro di mutuo per la manutenzione delle strade comunali.

Emendamento prettamente tecnico, invece,  per 588,180 euro per il finanziamento regionale per la ristrutturazione della strada di Balata di Baida. Un emendamento del gruppo VIA ha inoltre incrementato di 3.500 euro il capitolo di bilancio riguardante la valorizzazione di monte Inici.

Il consiglio comunale di Castellammare del Golfo ha votato favorevolmente anche il piano delle alienazioni e valorizzazione degli immobili di proprietà comunale, con l’aggiunta dei beni confiscati e acquisiti al patrimonio indisponibile del Comune, ed il piano triennale delle opere pubbliche votato favorevolmente da 10 dei 13 consiglieri presenti in aula. Contrari Titola e D’Aguanno, astenuta Di Gregorio.