Ancora omissione di soccorso ad Alcamo, auto colpisce scooter e fugge

Sta diventando ad Alcamo un’abitudine, una brutta abitudine. Nell’ultimo mese sono tre i casi di incidenti stradali con omissione di soccorso. Un gesto che resta sempre gravissimo anche quando, come capitato ieri sera, il ferito non riporta gravi conseguenze. Si tratta di un comportamento che contrasta con il senso civico, con la vicinanza umana. Inoltre è pur sempre reato, anche penale.

Il nuovo episodio, dopo quello di alcuni giorni fa nei pressi del cimitero, si è verificato ieri sera alle 20.30 circa in via Santissimo Salvatore all’altezza dell’incrocio con via Ferrantelli. Uno scooter, condotto da un alcamese di 22 anni che portava a bordo la sua ragazza, stava procedendo verso il viale Europa quando è stato investito, per fortuna in maniera non violenta, da una vecchia Renault che proveniva dalla via Ferrantelli.

L’impatto ha fatto finire lo scooter prima su una vettura parcheggiata e poi per terra. Il conducente della Renault non ha accennato a rallentare e si è immediatamente dileguato senza prestare alcun soccorso. Sul posto sono arrivati i soccorritori del 118 e la polizia municipale. Gli agenti hanno effettuato i rilievi e si sono messi subito alla ricerca dell’automobilista fuggito. Pare che qualcuno sia anche riuscito a rilevare il numero della targa. Grazie a questo e grazie anche alle immagini delle telecamere della videosorveglianza, gli agenti della municipale potrebbero a breve risalire al conducente e procedere alla denuncia per omissione di soccorso stradale. Un’abitudine assolutamente da non emulare e che purtroppo ad Alcamo, di questi ultimi tempi, sta prendendo campo. Chi però commette tale reato, specialmente in centro abitato, è sempre comunque soggetto ad essere beccato.