Anche di sera in piazza per la scuola

    0
    279

    Ieri sera in Piazza Ciullo, i rappresentanti di studenti, docenti e genitori si sono riuniti per manifestare disagi e problematiche legate all’attuale situazione vissuta dalla scuola italiana sulla pelle dei più deboli.

     

    L’evento denominato “La notte della scuola” si è svolto ad Alcamo dalle ore 19 alle ore 23. Una manifestazione informativa e culturale che ha avuto il merito di svolgersi fuori dall’orario scolastico. Ciò dimostra la serietà della protesta e soprattutto la volontà di questi ragazzi di lottare per la salvaguardia della scuola pubblica, un bene sempre più bistrattato dalle linee politiche adottare dal nostro paese.

     

    Un’idea nuova di protesta con un mix fra informazione e divertimento con concerti e momenti culturali per dire no ad una concezione privatistica della scuola. Non funziona più l’idea di sciopero mirato per perdere giorni di scuola perché questi ragazzi alla scuola ci tengono veramente e lo stanno dimostrando con tutte le forze a loro disposizione. Durante la serata sono state realizzate diverse attività come la proiezione di video, stand ricreativi e musica.

     

    Hanno partecipato i licei Classico, Scientifico e Magistrale. All’interno del nostro notiziario proviamo a raccontare l’evento attraverso le voci dei ragazzi, ma anche di una rappresentanza del corpo docenti.