Amministrative 2021. Montelepre, 4 in corsa per sindaco. Due a Calatafimi, Terrasini, San Cipirello

10 e 11 ottobre si voterà in 46 comuni della Sicilia per le elezioni amministrative. La città più grande che andrà alle urne è la ragusana Vittoria con oltre 62.000 abitanti. Al secondo posto proprio Alcamo con quasi 45.000. Tra le amministrazioni comunali che andranno al rinnovo nella parte più occidentale dell’isola, soltanto ad Alcamo si voterà con il proporzionale.

Ciò significa che è previsto il turno di ballottaggio dopo due settimane. A differenza, però del resto d’Italia in Sicilia si diventa sindaci al primo turno, senza necessità di ricorrere al secondo, con il 40% dei voti più uno. Se nessuno dei concorrenti otterrà tale risultato, i due più votati andranno al ballottaggio.

Unico comune al voto nel trapanese, oltre ad Alcamo, è Calatafimi dove in due tenteranno la scalata a palazzo di città: il funzionario dell’ex provincia regionale Caterina Verghetti di Uniti per Migliorare e Francesco Gruppuso, ambientalista, sostenuto da Rinascita per Calatafimi.

Qui sono 12 i posti in consiglio comunale. Anche a Terrasini, si voterà con il maggioritario. Lunedì 11 ottobre, nel pomeriggio, si conoscerà il nome del prossimo sindaco, o il primo cittadino uscente Giosuè Maniaci oppure il consigliere comunale in carica Giuseppe Caponetti.

Il primo ha a sostegno la lista civica “Insieme si può” e presenta come candidati assessori Vincenzo Cusumano, Nunzio Maniaci e Salvatore Brunetti; il secondo, sostenuto dalla civica “Giuseppe Caponetti sindaco”, ha designato come assessori Elisa Lo Piccolo, Elena Pappalardo e Gaspare Cracchiolo. Due candidati alla poltrona comunale più ambita anche a San Cipirello dove sono in lizza ex collaboratori o assessori del sindaco Geluso che guidava l’amministrazione al momento dello scioglimento per inferenze della criminalità organizzata.

I due candidati a sindaco sono Romina Lupo, ex consigliere comunale di San Giuseppe Jato ed ex consulente della giuna sancipirellese, sostenuta dalla lista civica Obiettivo bene comune, e Claudio Russo, ex vicesindaco. Nella piccola Montelepre sono invece ben quattro i candidati per la carica di primo cittadino. In corsa l’uscente Maria Rita Crisci con la civica Reset, Nino Plano con Montelepre Futura, Giuseppe Terranova lista Vivere Montelepre e Beniamino Gaglio sostenuto da Per Montelepre.