Alcamo-Terra sacra tra convegni, mostre e prodotti tipici

0
320

E’ entrata nel vivo la seconda edizione di Terra sacra il cui argomento di quest’anno sono i territori risilienti,  dove i relatori stamane si sono soffermati sulla tecnologia non come conoscenza profonda della natura ma la relazione fra natura e uomo. Ricostruzione e innovazione, piano paesaggistico, armonie fra arte, musiche sapori a tavola con Gagini hanno caratterizzato i vari interventi. Alle 18 apertura dei lavori alla chiesa dell’Annunziata con i percorsi dell’anima e della memoria. Contemporaneamente sono state aperte mostre come quella del castello dei conti di Modica, disegni e altro in piazzetta Vespri e nel corso stretto esposizione di oggettistica a cura della Fidapa di Alcamo. Visita guidata di studenti nel parco suburbano con la dimostrazione di come si faceva il pane all’antica a cura di un giovane  fornaio di Balestrate. Una serie di convegni in programma domani concluderanno l’iniziativa dell’Istituto nazionale di bioarchitettura, il cui presidente della sezione provinciale è Salvatore Cusumano. I relatori tutti di fama nazionale e non sono venuti da varie parti d’Italia.