Alcamo-Sorgenti di Cannizzaro, lettera al sindaco

0
406

Il problema dell’acqua ad Alcamo è stato uno dei suoi cavalli di battaglia tanto che nel 1989 per quasi tre mesi occupò la sala consiliare del Comune. Protagonista è l’ex consigliere comunale Ignazio Caldarella che sui rifornimenti idrici è tornato alla carica con una lettera inviata al sindaco di Alcamo e per la quale ha chiesto la risposta a cinque interrogativi da lui sollevati. L’oggetto della lettera è la storia infinita della vicenda legata ai lavori alle sorgenti e alla conduttura dei pozzi di contrada Cannizzaro, in grado di fornire oltre 50 litri di acqua al secondo, che da circa due anni va a finire a mare. Tale mancanza costringe il Comune ad acquistare il prezioso liquido a 0,69 centesimi più Iva a metro cubo da Siciliacque. Il costo per gli alcamesi è di circa 800 mila euro l’anno. Nella lettera Caldarella fa la storia che ha caratterizzato la vicenda Cannizzaro. Dai fondi comunali 2 milioni e mezzo sino all’appalto con lavori ancora fermi e quindi tutto ciò lascia supporre una lievitazione dei prezzi. Caldarella chiede: perché l’importo per l’affidamento della direzione lavori varia nelle diverse lettere di invito e determina dirigenziale? In base a quale criterio? Perché la determina di incarico di direzione dei lavori è stata fatta da oltre sei mesi dopo l’aggiudicazione dei lavori? Perché si registra un notevole ritardo nella stipula del contratto con la ditta DLM? Quali motivi hanno causato il ritardo della stipula del contratto? Nella stessa lettera, con carte alla mano, Caldarella elenca i vari passaggi che hanno portato all’appalto con lavori ancora non partiti. Stando così le cose forse, allo stato attuale, sarebbe opportuno, se ciò fosse possibile, che le autobotti private invece di rifornirsi al Bottino potrebbero prendere l’acqua di Cannizzaro. In questo modo il Comune avrebbe al Bottino maggiore disponibilità di acqua da mettere nella rete di distribuzione della città. Quando gli alcamesi potranno utilizzare l’acqua delle sorgenti di Cannizzaro?