Alcamo, seminario su valorizzazione del territorio

    0
    389

    Avrà luogo oggi pomeriggio, presso l’ex Collegio dei Gesuiti, il seminario informativo dal titolo “Promozione e Valorizzazione dei territori del sistema rete ecologica siciliana” organizzato dal GAL Golfo di Castellammare, e a cui partecipa il Comune di Alcamo.

    Nell’ambito dei lavori, che avranno inizio alle 17.30, interverranno il sindaco di Alcamo, Sebastiano Bonventre, Pietro Puccio, presidente del G.A.L. Golfo di Castellammare, Andrea Ferrarella, responsabile di piano del GAL e Domenico Targia, presidente Arebba Sicilia, a moderare i lavori, Silvio Ruffino, addetto stampa del G.A.L.

    Il seminario, nello specifico, attiene alle azioni congiunte di tutela, sviluppo sostenibile e promozione imprenditoriale del sistema della Rete Ecologica Siciliana – Linea d’intervento 3.2.2.4 – per la presentazione del progetto: Rete dei B&B Natura Sicilia.

    Afferma l’assessore al turismo del Comune, Elisa Palmeri: “La partecipazione del nostro Comune al progetto Arebba, di valorizzazione e promozione delle strutture ricettive turistico extralberghiere insieme al GAL, è di grande importanza per lo sviluppo e la valorizzazione del territorio. Il progetto – continua l’assessore Palmeri – è legato alla promozione e Valorizzazione del turismo naturalistico ed enogastronomico (in riferimento al bando dell’Assessorato Regionale Territorio e Ambiente)”.

    Per  il Sindaco, Sebastiano Bonventre: “L’opportunità offerta dalla Linea 3.2.2.4 del PO FESR 2007-2013 riveste un ruolo preminente per costruire nei territori dei Comuni della RES, compreso il nostro, una Rete di B&B e di attività turistico/ricettiva extra alberghiera (affittacamere, case vacanze etc) nelle aree di alto pregio della Rete Ecologica Siciliana.

    Inoltre, la Rete dei B&B si caratterizza quale occasione irripetibile che il PO FESR Sicilia offre a coloro che operano nel settore della ricettività extralberghiera, soprattutto in un momento di crisi come quello che sta attraversando il Paese Italia”.

     

    Per poter essere inseriti nella Rete prevista dal Progetto, senza alcun costo per ogni partecipante, è necessario sottoscrivere un atto di adesione. Il seminario informativo sarà utile per qualsiasi ulteriore approfondimento.