Alcamo-Salta pattuglia commissariato, ennesima denuncia del Pnfd

0
401

Un ispettore e un sostituto commissario utilizzati per l’ordine pubblico, un turno di pattuglia che ancora una volta salta lasciando sguarnito il territorio dal controllo. E’ il contenuto dell’ennesima denuncia del Pnfd, il sindacato di polizia nuova forza democratica, che preannuncia una manifestazione di protesta davanti al commissariato di Alcamo se il questore di Trapani non garantirà una redistribuzione del personale interno. Il Pnfd infatti torna a ribadire il suo punto di vista, vale a dire una “malagestione” del personale del commissariato alcamese. Denuncia che oramai da anni porta avanti l’organizzazione di categoria ma che mai ha trovato sponda sia dall’attuale che dal precedente questore di Trapani che hanno sempre ribadito come il controllo del territorio è adeguatamente garantito per la sicurezza dei cittadini. Il Pnfd sostiene invece che domenica scorsa, 19 marzo, sarebbe saltato un turno di pattuglia della volante della polizia su Alcamo per mancanza di personale: “Signor questore – scrive nella lettera il Pnfd – forse l’attuale dirigente del commissariato di Alcamo preferisce che il personale sia gestito da ispettori e sostituti commissari? Ad Alcamo si continua ad avere aperti uffici burocratici anzichè chiuderli definitivamente e utilizzare tale personale per potenziare le squadre volanti. Crediamo sia giunta l’ora di cambiare qualcosa e cominciare a considerare le nostre proposte lanciate numerose volte ma senza un concreto riscontro nella pratica”. Più volte, secondo il sindacato, le volanti sono saltate proprio per l’assenza di personale: ad Alcamo si contano su strada appena 15 agenti in base a quanto sottolineato nel recente passato dal Pnfd che ha invece parlato di eccessiva presenza di agenti in ufficio: “Signor questore – si aggiunge nella missiva – facciamo un passo avanti e concreto,  chiudiamo questi uffici burocratici e potenziamo finalmente le squadre volanti, così poniamo fine a questa situazione e restituiamo al  cittadino una sicurezza, oggi inesistente “. Una situazione ritenuta intollerabile dall’organizzazione di categoria che parla di commissariato in difficoltà anche per la sempre più numerosa presenza di extracomunitari e per l’aumento di episodi di microcriminalità. “Il Pnfd dice basta – conclude la nota -: se a breve non saranno risolte tali anomalie organizzeremo a breve una manifestazione di protesta davanti il commissariato di Alcamo e dopo davanti la questura di Trapani”.