Alcamo, raccolta rifiuti, le anomalie del deposito dei sacchetti

In quanti rispettano le ordinanze del Comune di Alcamo in merito ai depositi di rifiuti? L’impressione è che ci sia scarsa collaborazione in una città in cui anni fa gli alcamesi accolsero con interesse il calendario della differenziata. La scarsa collaborazione non fa altro che alimentare i disagi e causare maggiore lavoro agli operatori ecologici, che ad Alcamo, da sempre, lavorano con abnegazione e grandi sforzi anche se la pianta organica dovrebbe essere aumentata. Non lesinano sforzi gli operatori ecologici nella raccolta delle varie forme di rifiuti. Ma per migliorare il servizio un’ importante collaborazione può venire dagli addetti al servizio. Quando costoro passano con i furgoni per le strade si limitano a raccogliere i rifiuti previsti per quel giorno, mentre altri sacchetti restano per giorni sui marciapiedi proprio in prossimità degli ingressi di coloro i quali hanno deposto i sacchetti. Restano per giorni al sole e formano cumuli in quanto non viene rispettato il calendario predisposto dal Comune. Succede per esempio che in strade del centro storico, anche nella zona di piazza della Repubblica, vengono depositati sacchetti di vario genere sui marciapiedi delle strade, che con il caldo formano una sorta di percolato di colore marrone che sporca i marciapiedi. Ebbene quando gli operatori raccolgono i sacchetti e vedono queste anomalie potrebbero prendere nota e segnalare il problema alla polizia municipale. La segnalazione meglio degli operatori non può farla nessuno perché loro conoscono strade e zone dove svolgono il servizio. Lamentarsi sempre per eventuali disservizi non è sufficiente, occorre la collaborazione e il rispetto delle regole e quando queste vengono infrante intervenga con tempestività la polizia municipale. In tale direzione un importante aiuto può venire dagli stessi operatori. Intanto guardie ecozoofile hanno iniziato i controlli nelle strade della città e ad Alcamo e già sono scattate le prime multe. Necessaria la tolleranza zero contro gli sporcaccioni.