Alcamo- Procedure mobilità volontaria esterna, approvato regolamento

0
439

Ad integrazione del Regolamento di organizzazione degli uffici e dei servizi, la Giunta comunale ha approvato il “Regolamento per l’espletamento delle procedure di mobilità volontaria esterna”. Il provvedimento segue la delibera n. 12 del 18.1.2017 con la quale, modificando l’assetto organizzativo, è stata approvata la nuova struttura organizzativa dell’ente e la n. 66 del 24/03/2017 di approvazione del Piano triennale del fabbisogno del personale 2017/2019 con la quale si prevede di attivare e procedure di assunzione per alcune figure professionali. L’art. 30 del D.Lgs.n. 165/2001 prevede che le amministrazioni, prima di procedere all’espletamento di procedure concorsuali, finalizzate alla copertura di posti vacanti in organico, devono attivare le procedure di mobilità di dipendenti appartenenti alla stessa qualifica in servizio presso altre amministrazioni pubbliche. Pertanto l’Amministrazione ha ritenuto opportuno, prima di procedere all’espletamento delle procedure di mobilità ai sensi del citato D.lgs. n. 165/2001, di dover integrare il vigente regolamento di organizzazione degli uffici e dei servizi con l’approvazione di un apposito regolamento che disciplina l’espletamento delle suddette procedure.

“Con questo atto, valido sia per l’assunzione di dirigenti che di dipendenti, mettiamo a fattor comune – dichiara l’assessore al Personale, Fabio Butera (nella foto) – le legittime aspettative di trasferimento da parte di persone che hanno già superato un concorso per entrare all’interno della pubblica amministrazione con le esigenze di assunzione del nostro comune.

Le persone che accederebbero a questo istituto sono già persone con esperienza e, quindi, in generale più immediatamente spendibili all’interno dell’organizzazione comunale.

Il regolamento, – conclude l’Assessore – normando i criteri di valutazione per l’accesso a questo istituto, dà certezze che questa procedura si traduca in un effettivo elemento positivo di accelerazione del processo di assunzione”.