Droga ad Alcamo, operazione ‘Aquila’. Chiesto il giudizio per 29 indagati

0
1001

La richiesta di 29 rinvii a giudizio. La recente condanna in appello per l’operazione della polizia “Oro bianco” di sette imputati che hanno scelto il rito abbreviato. Il processo, per la stessa indagine,  in corso a Trapani per dodici che hanno preferito il rito ordinario. Sono numeri allarmanti che fotografano  il traffico e lo spaccio di stupefacenti nella piazza di Alcamo. La procura della Repubblica di Palermo, Direzione distrettuale antimafia, su richiesta del Gip Maria Cristina Sala, ha fissato per il prossimo 24 settembre, l’udienza della richiesta di rinvio a giudizio,  presentata dai pm Giacomo Brandini e  Alessia Sinatra, nei confronti di 29 indagati. Fonti di prova quelle presentate dal commissariato di pubblica sicurezza di Alcamo.

Ventuno sono di Alcamo, città da dove sono partite le indagini degli investigatori del commissariato, quattro di Partinico, uno di Palermo, uno di Gibellina, Trappeto e Borgetto. Sono coinvolti nell’operazione “Aquila” di sei anni fa e riguarda coloro i quali vennero denunciati a piede libero. Sono a vario titolo accusati di associazione a delinquere finalizzata al traffico e  allo spaccio di droga, minacce e trasporto e detenzione abusiva di armi. A tal proposito due degli indagati nel novembre del 2018 si allenavano a sparare  con una pistola calibro 7,65 Browing contro cartelli stradali della SS 113. E tempo dopo con un fucile calibro 9 Flabert con le camme tagliate, sempre per tenersi in allenamento, sparando a cartelli stradali.

Durante le indagini fu fatta luce su un paio di episodi in cui gli spacciatori minacciavano genitori e giovani non in regola con i pagamenti per l’acquisto di droga. La droga principalmente cocaina, come risulta dalle indagini, veniva acquistata a Palermo e Partinico. Ad Alcamo una dose veniva venduta a 60-70 euro. Determinante ai fini delle indagini sono state le intercettazioni, l’esame dei video dove veniva venduta la cocaina: in particolare in una sala giochi e in un magazzino alla periferia di Alcamo. Uomini e donne coinvolti nell’inchiesta durante la quale la polizia scoprì un’altra organizzazione che operava sempre ad Alcamo e che sfociò nell’operazione antidroga “Oro bianco” del 2019. Venne smantellato un traffico di droga che aveva la città di Latina come epicentro con punto di arrivo per lo smercio la città di Alcamo. Per l’ “Operazione Aquila” l’udienza preliminare sarà celebrata il 24 settembre nell’aula grandi processi del carcere “Pagliarelli “ di Palermo.