Alcamo-Il “festino” entra nel vivo con tantissimi eventi

0
330

Primo giorno ufficiale dei festeggiamenti in onore di Maria Santissima dei Miracoli, patrona della città di Alcamo, che si concluderanno mercoledì con la processione della statua della Vergine e a seguire i giochi di artificio. Grande è la partecipazione degli alcamesi al Festino e un tempo moltissimi emigrati tornavano per assistere alle corse dei cavalli e alle cerimonie religiose. Quella di oggi lunedì è una giornata  ricca di appuntamenti, che avrà i momenti di maggiore partecipazione collettiva per il corteo storico di Ferdinando Vega e il “Mater fons  Misericordiae” ,  racconto del  ritrovamento dell’immagine della Madonna. Tutto a cura dell’associazione Cavalieri del castello dei conti di Modica. Dalle 17,30, partenza del corteo  davanti al Castello di Alcamo con cavalieri, dame, falconieri, sbandieratori musici e carro trionfale per le vie principali della città. Partenza da piazza Castello e poi via Commendatore Navarra, via Ignazio De Blasi, Corso VI Aprile, sosta in piazza Ciullo per raccontare l’evento. La stessa Associazione ha promosso, presso il Palazzo Pastore la mostra “Cavalli, festa, città”, si tratta della seconda edizione dove si possono ammirare, foto attrezzi, finimenti, carri e carrozze, usi e costumi dalle 17 alle 24. In pratica il peso maggiore del festino ricade su questi volontari, da apprezzare, e che sono i soci dell’associazione Cavalieri castello conti di Modica, che per tutto questo lavoro sia manuale che di organizzazione  riceveranno un contributo di appena 5 mila e 500 euro.  La giornata di oggi è iniziata con “Giocare con Maria”, lettura animata in biblioteca, caccia al tesoro per bambini e momento folk in compagnia del Centro diurno presso la biblioteca di piazza Ciullo.  Nel pomeriggio alle 17,30 e alle 17,30 al Centro di accoglienza per immigrati di via Madonna del Riposo si celebra la Giornata mondiale del rifugiato trattando il tema: “L’Italia ti accoglie”. Nel pomeriggio mostre fotografica, opera dei pupi, street foood,  tributo a Gianna Nannini in piazza Mercato, il concerto, alle 20,30 al centro congressi Marconi con il Sicily Ensamble, a cura dell’Associazione amici della musica, artisti di strada e musica in piazza Ciullo, la mostra fotografica in corso VI Aprile:” Dal mio punto di vista a cura dell’associazione Settima arte. caratterizzano in vasto programma di oggi, dove spicca alle 19 la presentazione del libro “Il sogno Mediterraneo” a cura di Baldo Carollo, dopo una lunghissima chiacchierata-intervista con Ludovico Corrao. Intanto ha ottenuto interesse e partecipazione sabato scorso  la realizzazione dell’antico villaggio presso la Fontana araba del quartiere di San Vituzzo, primo insediamento urbano della città di Alcamo. Particolare attenzione anche alla sfilata con tamburi con partenza dalla fontana araba. In questo modo l’associazione i Cavalieri del Castello dei conti di Modica, hanno voluto una manifestazione per riprendere contatto con gli antichi usi e costumi, che fanno parte della nostra tradizione, che va sempre salvaguardata perché conserva la memoria e senza memoria non c’è futuro. Applausi agli attori dell’associazione MIvas che su un palco montato in piazza Castello hanno proposto in chiave musical Giulietta e Romeo, di William Shakespeare, ambientata nella Verona del 1300 dove due famiglie si odiano Capuleti e Montecchi e due giovani dei clan familiari diversi si innamorano arrivando all’estremo sacrificio quello della morte non potendo vivere insieme. La metafora dell’amore che supera pregiudizi e rancori è stata raccontata da una cinquantina di giovani della Mivas con la trasposizione dei dialoghi in belle canzoni, balletti  e accattivanti scenografie, che hanno strappato gli appalusi degli spettatori.