Alcamo, Giunta approva due progetti preliminari

    0
    454

    La Giunta Municipale di Alcamo ha approvato due progetti preliminari, uno denominato “servizi commerciali rurali: area mercatale tradizionale per Biomercato del Contadino”, l’altro denominato “Incentivazione turismo rurale: realizzazione centro informativo del turismo del vino”.

    Con la prima delibera – asserisce il Sindaco Bonventre – il Comune intende partecipare all’avviso pubblico del Gal Golfo di Castellammare Misura 321 “Servizi essenziali per l’economia e la popolazione rurale” Sottomisura 321/A ”Servizi essenziali e infrastrutture rurali” Azione 1″ Servizi commerciali rurali”

    Con la seconda delibera il Comune intende partecipare all’avviso pubblico del Gal Golfo di Castellammare Misura 313 “Incentivazione di attività turistiche” “Azione A” Infrastrutture su piccola scala per lo sviluppo degli itinerari rurali” con il progetto preliminare “Incentivazione turismo rurale: realizzazione centro informativo del turismo del vino”.

    Entrambi i progetti preliminari sono stati redatti dai funzionari del settore servizi tecnici e manutentivi.

    Il progetto preliminare per il biomercato contadino, prevede un importo complessivo di 205 mila 700 euro e l’area su cui potrà sorgere il mercato è di proprietà comunale.

    L’assessore alle politiche agricole Massimo Fundarò afferma: “con questo progetto s’intende dare un primo ed importante segnale verso i tanti agricoltori biologici di Alcamo, nonché fornire un impulso determinante allo sviluppo del settore.

    Il progetto preliminare per la realizzazione del centro informativo del turismo del vino, prevede, invece, un importo complessivo di 150 mila euro, e potrà essere realizzato all’interno dell’immobile comunale denominato ex stazione di Piazza della Repubblica.

    Afferma l’assessore Gianluca Abbinanti: “è importante rilevare l’intersettorialità del progetto comprendente lavori pubblici, turismo, enogastronomia, turismo rurale in un’ottica di crescita socio economica del territorio”.

    Ed il sindaco Bonventre sottolinea: “con la futura realizzazione del Centro Informativo del Turismo del Vino e del Biomercato del Contadino, il territorio alcamese potrà incidere fortemente sullo sviluppo dell’economia locale e non solo, in un momento in cui è di fondamentale importanza dare concreti segnali propulsivi al mercato del lavoro nella sua interezza”.