Alcamo-FareAmbiente, ecco il programma per il 2016

0
368

Tre mesi e mezzo e ancora “gli approfondimenti” richiesti dal commissario comunale Giovanni Arnone non arrivano. Ma Arnone li sollecita? “Gli approfondimenti” erano stati chiesti dallo stesso commissario comunale, che, all’inizio dello scorso mese di novembre, aveva ritirato in consiglio comunale la delibera per approvare la convenzione con la Forestale, il solo ente che per legge, può far rinascere il bosco di Alcamo (nella foto), oltre 100 ettari Riserva compresa, che versa nel più completo abbandono. Problema che Arnone comunque conosceva bene da tempo e pertanto l’ulteriore rinvio non ha mancato suscitare stupore. Che ci sia qualcuno che rema contro? Quegli “approfondimenti” sembra si siano persi tra i corridoi del labirinto degli uffici comunali e quindi la convenzione che, a parole, vede quasi tutti favorevoli, non riesce a vedere la luce. FareAmbiente di Alcamo, che si è intestata anche questa battaglia presto tornerà alla carica. Ricordiamo che per la rinascita del Bonifato, nel tempo, si sono mobilitate scuole, volontari e associazioni di varia estrazione culturale. La Regione potrebbe intervenire autonomamente quando ci sono particolari situazioni di degrado, come è il caso del bosco di Alcamo e poi presentare il conto al proprietario, in questo caso il Comune di Alcamo, che continua a dimostrarsi insensibile di fronte ad un bene al quale, tutti gli alcamesi siano particolarmente affezionati. Bene che puntualmente ogni estate subisce i danni per incendi, provocati dalla mano criminale dei piromani. E’ stato questo uno degli argomenti dell’assemblea di Fare Ambiente, tenutasi ieri sera al centro congressi Marconi. Francesca De Luca, presidente della sezione alcamese, ha tracciato un bilancio dell’attività 2015 e tracciato le linee programmatiche per il 2016. Particolare attenzione questa associazione ambientalista dedicherà al recupero di Alcamo Marina, alla funzionalità del depuratore e alla tutela di Monte Bonifato. A queste tre grandi “emergenze” si aggiungeranno attività didattiche con le scuole, cineforum su temi ambientali, la vivibilità di Alcamo, isola pedonale, escursioni per vivere giornate a contatto con la Natura e tanto altro che fa onore all’attività di Fare Ambiente.