Alcamo-Comune, nuovo dirigente all’Urbanistica solo “part-time” per 6 mesi; arriva anche un ingegnere

0
538

Si rimette in moto la parte tecnica del Comune di Alcamo ed in particolare quella legata all’Urbanistica. Il consiglio comunale ha intanto stabilito che il nuovo dirigente all’Urbanistica assunto da appena qualche giorno dopo anni di vacatio in questo settore, Venerando Russo, per i prossimi 6 mesi sarà “diviso” con il Comune di Enna da dove proviene.

Una decisione che in realtà l’amministrazione comunale aveva già preso e a giochi fatti ha praticamente chiesto che si esprimesse l’assise. Cosa che ha indispettito l’opposizione che aveva anche avanzato un emendamento attraverso l’esponente dell’Udc Saverio Messana, chiedendo che questo periodo fosse limitato a 3 mesi dal momento che l’Urbanistica ad Alcamo ha diverse emergenze da affrontare, come ad esempio i vincoli del piano paesaggistico o la grana legata alla famosa vicenda della Pedemontana (con tanto di indagine della Procura e concessioni edilizie prima emesse e poi revocate, ndc).

“L’ennesimo atto che viene impacchettato e ‘imposto’ al consiglio” ha sottolineato il consigliere comunale di Alcamo cambierà Gino Pitò. Alla fine ha votata compatta la maggioranza del Movimento 5 Stelle, l’opposizione si è divisa tra astenuti e contrari. Russo sarà ad Alcamo soltanto nei giorni di martedì, mercoledì e giovedì, lunedì e venerdì invece sarà presente a Enna.

La richiesta di dividersi tra i due Comuni era stata avanzata dallo stesso dirigente, assunto dietro concorso, per poter chiudere alcune pratiche ancora in corso nell’ente ennese. Nel frattempo da ieri ha preso anche servizio, a seguito di procedure di mobilità, l’ingegnere Dorotea Martino, balestratese di 46 anni, proveniente dal Comune di Montelepre. E’ stata assunta a tempo pieno con categoria D3 e profilo professionale di ingegnere e andrà a rimpolpare la schiera della Direzion IV ai Lavori pubblici.