Al via rinnovamento tecnologico al liceo “Vito Fazio Allmayer” di Alcamo

0
260

Un ampio programma di rinnovamento tecnologico scatta al liceo “Vito Fazio Allmayer” di Alcamo, un istituto, frequentato da 850 alunni, per offrire una scuola sempre di migliore qualità. Tale liceo è stato sempre all’avanguardia per l’offerta formativa ed il dirigente Vito Emilio Piccichè da anni è impegnato a dotare “l’Allmayer” di strumenti e apparecchiature al passo coi tempi. Il primo intervento è la sostituzione nelle trenta aule delle lavagne multimediali con modernissimi “Monitor bars” con una spesa di 250 mila euro, fondi ottenuti grazie al Pnrr. Verranno rinnovati i laboratori linguistici e di informatica con l’ammodernamento anche delle aule di registrazione. Per il progetto sulla dispersione scolastica disponibili 230 mila euro (Pnrr) per portare avanti corsi diretti in primo luogo ai ragazzi con fragilità. “Nel progetto che partirà il mese entrante- dice Vito Emilio Piccichè_ saranno coinvolti i genitori”. Per la formazione dei docenti disponibili 50 mila euro, mentre 90 mila saranno impiegati per il progetto multilinguistico e materie scientifiche, Uno dei fiori all’occhiello è il liceo musicale, frequentato oggi da cento alunni suddivisi in cinque classi. Da anni nell’ ”Allmayer” funziona l’orchestra sinfonica e il coro polifonico, chiamato per concerti in tutta la Sicilia. Numerosi ragazzi hanno vinto premi nei concorsi musicali. Negli anni il liceo della via Pietro Galati è riuscito ad intercettare finanziamenti per l’acquisto di strumenti musicali e l’avvio dei laboratori. Quattro gli indirizzi didattici: scienze umane, economico sociale, linguistico e musicale