Visita ai bersaglieri della ‘Giannettino’ del comandante delle Forze Operative Sud

Si è conclusa iri a Trapani la visita ai reparti della Sicilia del Comandante delle Forze Operative Sud, Generale di Corpo d’Armata Giuseppenicola Tota, accompagnato dal Generale di Divisione Maurizio Angelo Scardino e dal comandante della Brigata Aosta, Giuseppe Bertoncello. Per l’ultima tappa del ciclo di incontri il Generale Tota si è recato alla caserma “Luigi Giannettino”, sede del 6° Reggimento Bersaglieri dove, ricevuto dal Comandante di Reggimento Colonnello Alberto Nola, ha consegnato il tradizionale copricapo di specialità – il fez – ai volontari in ferma prefissata di un anno che hanno da poco ultimato il ciclo addestrativo di base.

Inoltre il generale ha assistito ad una dimostrazione di attività operativa su Veicolo Blindato “Freccia” in versione porta mortaio. Alla visita hanno anche partecipato i rappresentanti delle sezioni di Trapani e Paceco dell’Associazione Nazionale Bersaglieri. Anche alla caserma Giannettino, così come nel corso di tutte le altre visite in Sicilia, il Comandante delle Forze Operative Sud, Giuseppenicola Tota, ha rivolto parole di ringraziamento a tutti i militari evidenziando che il “loro impegno è sotto gli occhi di tutti ritenendoli quindi un esempio tangibile per i giovani di oggi. “Osservo a distanza il vostro operato nelle molteplici attività che vi vedono coinvolti – ha detto il generale – e sono rimasto favorevolmente sorpreso dei risultati conseguiti.

Avete dato prova di sapere fare bene e di assolvere con professionalità i compiti assegnati anche in un periodo così particolare”. Anche alla caserma trapanese, sede dei bersaglieri, il generale Tota ha incontrato i rappresentanti dei militari con i quali ha discusso di argomenti legati al benessere del personale. L’intera visita si è svolta nel rispetto delle vigenti disposizioni per il contenimento della pandemia da COVID-19.