Violenza sessuale, confermata condanna per anziano. Aveva molestato bimba di 8 anni

CASTELLAMMARE DEL GOLFO – E’ stata confermata in appello, dalla terza sezione di Palermo, la condanna a cinque anni di reclusione per un castellammarese di 83 anni, S.B., accusato di violenza sessuale aggravata nei confronti di una bambina di otto anni. I fatti risalgono all’agosto del 2017, nel quartiere Pitrazzi di Castellammare del Golfo. Sfruttando un momento in cui la bimba era rimasta da sola perchè il cuginetto si era allontanao, l’anziano aveva fatto sedere la vittima accanto a lui per toccarle le parti intime, da sopra gli slip, e per costringerla a toccarlo esclamando frasi indecorose. Liberandosi dalla presa, grazie a prontezza dei riflessi, la piccola di 8 anni è rientrata immediatamente in casa in lacrime per chiedere aiuto ai familiari.

Dopo avere sporto immediatamente denuncia, nel giro di pochi minuti i carabinieri di Castellammare del Golfo hanno arrestato l’uomo sottoponendolo ai domiciliari. Ieri la terza sezione dellla corte d’appello di Palermo ha confermato la condanna di primo grado per S.B. a cinque anni di reclusione, oltre all’ interdizione perpetua dai pubblici uffici e l’interdizione legale per tutta la durata della pena da qualunque incarico riguardante la tutela o la curatela e da incarichi nelle scuole o uffici frequentati da minori.

Inoltre il castellammarese venne anche condannato a pagare le spese processuali e un risarcimento danni alla famiglia della vittima di circa ventimila euro, oltre a dover comunicare, dopo l’espiazione della pena, per un anno agli organi di polizia i propri
spostamenti e continuare a osservare il divieto di avvicinamento a luoghi frequentati dai minori. A rappresentare in giudizio i genitori della bambina di 8 anni sono stati gli avvocati Ernesto Leone e Antonino Gucciardo.