Viola gli arresti domiciliari, condotto in carcere un trapanese di 23 anni

E’ stato condotto in carcere dai carabinieri di Valderice un 23enne per aver violato gli arresti domiciliari.  L’uomo adesso dovrà scontare la pena di 5 anni e 1 mese di reclusione per i reati di rapina, furto aggravato, tentata estorsione e ricettazione, commessi a Trapani tra il 2015 e il 2017.

Una circostanza simile si era già verificata solo una ventina di giorni fa quando la misura dell’affidamento in prova ai servizi sociali in quel momento in atto a carico del 23enne, era stata sostituita dalla detenzione domiciliare, sempre a seguito delle numerose violazioni compiute dallo stesso.

Al termine delle formalità di rito, l’uomo è stato condotto presso la Casa Circondariale “Pietro Cerulli” di Trapani.