Ventinove anni fa l’omicidio di Giangiacomo Ciaccio Montalto

    Fu tra i primi giudici ad occuparsi di piste che scottavano che ancora in pochi avevano individuato. Era il periodo in cui i Corleonesi avevano ormai quasi preso il potere nella Sicilia Occidentale nella guerra di mafia e nella scalata al potere. Gli intrecci tra Mafia, Politica, Stato Illeciti, Finanza, traffici con connivenze dei servizi di diversi Paesi con l’appoggio logistico di Cosa Nostra in una terra lasciata sola e un territorio scarsamente controllato e volutamente arretrato per dar emano libera ai traffici illeciti internazionali e non solo.

    Ciaccio Montalto fu assassinato nel’indifferenze generale. il suo corpo dentro l’auto a Valderice crivellato di notte rimase così fino all’alba.