‘Variante Alcamo’, ok del consiglio comunale. Chieste piazzola e scalinata per raggiungere scuola

Altro passo avanti verso la strada di collegamento fra le statali 119 e 133 a nord-ovest di Alcamo, un progetto dell’ANAS, datato più di dieci anni e nato da un’iniziativa del senatore dell’epoca Nino Papania, all’epoca dei fatti vice-presidente della commissione lavori pubblici e comunicazioni, che migliorerebbe notevolmente gli ingressi e le uscite dei veicoli dal centro abitato andando ad alleggerire alcune vie d’accesso perennemente ingolfate, come il corso Generale Medici.

Ieri sera, il consiglio comunale di Alcamo ha dato parere favorevole, il secondo dopo alcune piccole modifiche al progetto originario, alla variante necessaria alla realizzazione dell’asse viario per il quale l’ANAS ha già pronti 26 milioni di euro. Il massimo consesso civico
ha inoltre votato un emendamento alla luce dell’impossibilità di realizzare intersezioni tra la nuova strada e i due assi viari urbani di Via Balduino e Via Goldoni.

L’assise consiliare ha quindi proposto all’ANAS di valutare la possibilità tecnico – economica di costruire, nei pressi del sottovia
della Via Goldoni, una piazzola di sosta con tanto di percorso pedonale e scalinata che consentano il collegamento tra la stessa area e la Via Goldoni. E questo per offrire un pur minimo nesso tra la nuova strada, denominata nel progetto “Variante Alcamo”, e il territorio circostante, soprattutto l’istituto scolastico superiore Mattarella-Dolci che sorge a poche decine di metri.

Il funzionario dell’ANAS, collegato in video-conferenza, ha dichiarato che l’intervento potrebbe essere fattibile e che soprattutto non andrà a rallentare l’iter dell’opera, né nella progettazione e nemmeno nella sua costruzione. Prima di avviare i lavori, che ancora dovranno essere appaltati, bisognerà però effettuare nuovi espropri perché nei pressi del sottovia della Via Goldoni sono previste zone da ricolmare appartenenti a privati così come un’altra area di riqualificazione
ambientale.

Su questo argomento il consiglio comunale di Alcamo ha segnalato e ricordato all’ANAS la necessità di verificare, nel tratto fra le statali SS 113 e SS 119, la presenza di trazzere regie che, in assenza di sdemanializzazioni da parte dei privati, non necessitano delle procedure di esproprio. In particolare la Via Balduino, ha scritto il consiglio comunale nel suo emendamento, ricalca il tracciato della regia trazzera numero 452 e la Via Goldoni quella della regia trazzera 659.