USCA, oggi partenza a pieno regime. Nel distretto alcamese la sede è ad Alcamo Marina

Dopo un periodo di prova e di organizzazione, sono diventate oggi pienamente operative, in ogni Distretto sanitario del territorio provinciale, le USCA, Unità Speciali di Continuità Assistenziali, istituite dalla direzione strategica dell’Asp di Trapani, in considerazione dell’emergenza sanitaria da Covid-19. Le unità sono quindi 6, una per ciascun Distretto sanitario dell’Azienda.

In linea con quanto previsto delle normative nazionali e regionali, le USCA si occupano principalmente della Gestione dei pazienti Covid-19 positivi asintomatici o paucisintomatici che non necessitano di ricovero e di isolamento presso il loro domicilio, o in alternativa, presso strutture dedicate; della valutazione di pazienti che si rivolgono all’assistenza primaria, al servizio di pediatria di libera scelta o al servizio di continuità assistenziale con sintomi sospetti per Covid-19; della gestione di pazienti in isolamento domiciliare per contatti stretti o provenienti da zone a rischio.

Le Unità Speciali di Continuità Assistenziali sono attive ogni giorno, anche la domenica e i festivi, dalle 8.00 alle 20.00. Ogni equipe è formata da un medico e un infermiere professionale adeguatamente formati.  Le sedi delle USCA sul territorio sono le seguenti: per il distretto sanitario di Alcamo, la sede della guardia medica Turistica di Alcamo Marina; a Trapani palazzo Quercia, alla cittadella della salute; a Pantelleria presso il PTA; a Marsala all’ospedale Paolo Borsellino e a Castelvetrano presso la guardia medica turistica di Tre Fontane.

Ogni Unità avrà anche un indirizzo mail dedicato e tutti analoghi fra di loro. Quello del distretto alcamese (che coinvolge anche Castellammare del Golfo e Calatafimi/Segesta) ad esempio, è  usca.alcamo@asptrapani.it