Don Anselmo Lipari, un libro sui social di un monaco alcamese

0
242

“Il monaco del villaggio globale. Un flash sulle nuove sfide”. E l’ultimo libro scritto dall’alcamese don Anselmo Lipari, monaco benedettino, che da anni vive nell’Abbazia di San Martino delle Scale. Il libro sarà presentato il prossimo 12 luglio alle 16,30 nella Basilica di San Martino e proprio il mese entrante ricorre il 50° anniversario della sua ordinazione sacerdotale. Nel libro don Anselmo affronta un argomento, spesso purtroppo di drammatica attualità, ovvero l’uso o meglio l’abuso dei social, che diventano sempre più frequentemente luoghi dove c’ è di tutto e di più, il 90 per cento dei casi in senso molto negativo. Don Anselmo affronta le varie tematiche con un libro che oltre ad informare invita alla riflessione. Don Anselmo Lipari è nato ad Alcamo . É monaco dell’Abbazia di San Martino delle Scale. E’ laureato in Teologia Morale ed insegna presso la facoltà Teologica Siciliana che ha sede in Palermo dal 1973. È docente stabile di Teologia morale e di Teologia spirituale. Ha pubblicato diversi testi. Tra le numerose pubblicazioni ne ricordiamo in particolare tre, in collaborazione con i professori: Conigliaro, Scordato e Campanella. Sono da citare per il particolare apporto di sicilianità: “Narrazione, teologia e spiritualità del Natale”, Abadir, Palermo 2004, La Rosalia. Poema Epico di Petru Fudduni, Palermo 2000, Il Coro Ligneo di San Martino delle Scale, Un tesoro da riscoprire, Abadir, Palermo 2006. Un suo libro lo ha presentato anche al centro Marconi di Alcamo. Ora don Anselmo torna in libreria con una pubblicazione da leggere perché fa riflettere sull’uso dei social dei quali spesso si abusa tanto che Papa Francesco, di recente ha definito drogati digitali coloro i quali non riescono, durante tutto il giorno, a distogliere gli occhi dagli schermi perdendo contato con la realtà. L’allarme sull’abuso dei social è argomento di grande attualità.