Un arresto a Trapani

    Nella tarda serata di ieri, è stato arrestato un giovane pluri-pregiudicato trapanese, responsabile di diversi furti commessi a breve distanza l’uno dall’altro.

    Nella dinamica dei fatti, personale della Volante è intervenuto presso l’abitazione di una donna la quale segnalava che a mezzo servizio SMS, la sua banca le aveva segnalato più operazioni di pagamento, fatti a mezzo della sua carta di credito,  per acquisti presso esercizi commerciali di Trapani.

    La donna rappresentava che nella stessa mattinata ignoti le avevano asportato la sua borsa che deteneva all’interno del suo ufficio ,  adibito anche alla ricezione del pubblico, motivo per cui,  non escludeva che l’autore di tale furto stava adoperando la sua carta di credito.

    Immediatamente, il personale della volante, si recava presso l’attivita’ commerciale dove il soggetto aveva fatto l’ultimo acquisto, rilevando dalle immagini video riprese dalla telecamera interna di sorveglianza, il volto dell’autore dei fatti, sopra esposti, riconoscendolo come il noto pluripregiudicato  Vincenzo Gammicchia classe 1980.

    Avviate da subito le ricerche finalizzate al suo rintraccio, per  evitare un ulteriore indebito utilizzo della carta di credito, lo stesso veniva notato mentre si accingeva ad entrare presso i magazzini “Expert” di P.zza Martiri d’Ungheria. Perse, per poco tempo le sue tracce, veniva bloccanto mentre si trovava alle casse dell’esercizio commerciale,  pronto a pagare con la stessa carta di credito,  un computer ed altro materiale elettronico.

    Alla luce dei fatti sopra esposti, veniva dichiarato in stato di arresto, accertando come  Gammicchia, nell’arco di poche ore, aveva acquistato diversa merce per un ammontare di circa 400 euro, avendo avuto “gioco facile” in quanto nella borsa della parte lese, aveva anche trovato il PIN  della carta. L’uomo ha ammesso le sue responsabilità, facendo inoltre recuperare la borsa con i documenti della vittima.