Un anno di eventi

    0
    413

    Il 2012 è stato un anno difficile per tanti versi, un anno che molti ricorderanno soprattutto per gli aspetti legati alla forte crisi economica che ha investito quasi tutti i campi. Adesso tentiamo di ripercorrere gli eventi più significativi di questo anno che fra qualche ora lascerà il posto al 2013.

     

    In ambito politico è stato un anno ricco di elezioni. Si è votato per i sindaci e per i consiglieri, si è votato per le elezioni regionali e anche per le primarie in vista delle elezioni politiche nazionali.

     

    6 e 7 maggio 2012 le date del primo turno delle elezioni amministrative comunali. Poi il ballottaggio del 20 e 21 maggio. Nuovi sindaci per Palermo, Trapani, Alcamo, Balestrate, Marsala e Castelvetrano. Ad Alcamo Sebastiano Bonventre subentra a Giacomo Scala durato dieci anni. La spunta al ballottaggio contro il candidato Niclo Solina della lista civica Alcamo Bene Comune per una manciata di preferenze. A Trapani vince Vito Damiano che batte Giuseppe Maurici al ballottaggio. A Marsala trionfo per Giulia Adamo. A Palermo si va al ballottaggio con una sfida tutta interna al centrosinistra. Leoluca Orlando torna sindaco battendo il giovane Fabrizio Ferrandelli. A Castelvetrano Felice Errante supera Lo Sciuto al ballottaggio e subentra a Gianni Pompeo. Balestrate passa da Tonino Palazzolo a Totò Milazzo .  Restando in tema politico, il 2012 è l’anno delle dimissioni di Raffaele Lombardo e del voto in Ottobre per le elezioni regionali.  Il 28 ottobre in Sicilia si presentano diversi candidati alla presidenza, ma la spunta Rosario Crocetta, ex Sindaco di Gela, sostenuto da Partito Democratico e Udc. Ma la sorpresa è l’avvento devastante del Movimento 5 Stelle di Beppe Grillo e Casaleggio. Grillo apre la sua campagna elettorale in Sicilia arrivando a nuoto attraversando lo stretto di Messina e portando le sue idee nell’isola ottenendo un successo inaspettato con il 18 % dei voti. Anche ad Alcamo il comizio di Grillo che ha portato quasi 7000 preferenze a Valentina Palmeri ad oggi deputato.  Il fenomeno Grillo ha colpito un po’ tutti insomma. Ma c’è un nuovo governo, quello di Crocetta, e quindi una nuova giunta. Fra i dodici assessori le sorprese Franco Battiato e Antonino Zichichi. Poi Dario Cartabbellotta, Nino Bartolotta, Ester Bonafede, Patrizia Valenti,  Lucia Borsellino, Linda Vancheri, Nicolò Marino, Nelli Scilabra,  Francesca D’Amelio e Mariella Lo Bello. Politicamente il 2012 si è chiuso con le elezioni primarie del centrosinistra per decidere i candidati alle prossime politiche dopo la spina tolta a Monti da Berlusconi.  Trionfa Bersani e trionfa Nino Papania nel trapanese.

     

    Ma il 2012 è anche l’anno della verità per quanto concerne i tragici fatti del 27 gennaio del 1976 quando Alcamo e l’Italia intera fecero da spettatori alla Strage della Casermetta sita in Alcamo Marina.  Il 2012 è l’anno delle assoluzioni di Giuseppe Gulotta, Gaetano Santangelo e Vincenzo Ferrantelli che furono etichettati per tanti anni come gli autori dell’omicidio di Salvatore Falcetta e Carmine Apuzzo.

     

    Il 2012 ha visto purtroppo la scomparsa di un nostro collega, Salvatore Tartamella, che a febbraio si è spento a Roma stroncato da una grave malattia. Tartamella, giornalista, musicista, poeta, pittore e cultore delle tradizioni siciliane ha lasciato un’impronta indelebile nelle coscienze dei suoi concittadini che non lo hanno mai dimenticato.  Poi il 2012 è stato l’anno in cui anche in Sicilia si è passato definitivamente al digitale terrestre. Una televisione che cambia abbandonando il segnale analogico.  Il 4 luglio infatti una data storica. Con l’ultimo switch-off.  Anche la nostra televisione ha vissuto un anno intenso. Il 2012 si è aperto con il rinnovamento dello sport in tv con nuove versioni del format di approfondimento sportivo Sport Vision, rubriche e trasmissioni hanno accompagnato i diversi campionati seguiti. Poi gli speciali estivi, un’esperienza unica in qualità e quantità. 6 speciali sono stati realizzati dalla nostra redazione affrontando argomenti svariati: dalla musica all’antimafia nel nostro territorio. Abbiamo avuto l’onore di ospitare nei nostri studi gli assolti dalla strage di Alcamo Marina o lo scrittore Francesco Billeci o lo speciale su Laura Mollica, la nuova Rosa Balistreri. Poi uno speciale sulla televisione che cambia con il passaggio al digitale e poi l’approfondimento su Danilo Dolci e Peppino Impastato con le interviste realizzate a casa di Orazio De Guilmi e Salvo Vitale amici delle due icone del nostro territorio. Da ricordare anche le trasmissioni per seguire le elezioni passo passo con interviste e lunghe dirette televisive con aggiornamenti costanti. Insomma ricorderemo il 2012 come un anno ricco di eventi.

     

    Adesso non resta che augurarvi un felice inizio di 2013 con la speranza di trascorrerlo ancora insieme. Auguri.

     

    Il 2012 è stato un anno difficile per tanti versi, un anno che molti ricorderanno soprattutto per gli aspetti legati alla forte crisi economica che ha investito quasi tutti i campi. Adesso tentiamo di ripercorrere gli eventi più significativi di questo anno che fra qualche ora lascerà il posto al 2013.

     

    In ambito politico è stato un anno ricco di elezioni. Si è votato per i sindaci e per i consiglieri, si è votato per le elezioni regionali e anche per le primarie in vista delle elezioni politiche nazionali.

     

    6 e 7 maggio 2012 le date del primo turno delle elezioni amministrative comunali. Poi il ballottaggio del 20 e 21 maggio. Nuovi sindaci per Palermo, Trapani, Alcamo, Balestrate, Marsala e Castelvetrano. Ad Alcamo Sebastiano Bonventre subentra a Giacomo Scala durato dieci anni. La spunta al ballottaggio contro il candidato Niclo Solina della lista civica Alcamo Bene Comune per una manciata di preferenze. A Trapani vince Vito Damiano che batte Giuseppe Maurici al ballottaggio. A Marsala trionfo per Giulia Adamo. A Palermo si va al ballottaggio con una sfida tutta interna al centrosinistra. Leoluca Orlando torna sindaco battendo il giovane Fabrizio Ferrandelli. A Castelvetrano Felice Errante supera Lo Sciuto al ballottaggio e subentra a Gianni Pompeo. Balestrate passa da Tonino Palazzolo a Totò Milazzo .  Restando in tema politico, il 2012 è l’anno delle dimissioni di Raffaele Lombardo e del voto in Ottobre per le elezioni regionali.  Il 28 ottobre in Sicilia si presentano diversi candidati alla presidenza, ma la spunta Rosario Crocetta, ex Sindaco di Gela, sostenuto da Partito Democratico e Udc. Ma la sorpresa è l’avvento devastante del Movimento 5 Stelle di Beppe Grillo e Casaleggio. Grillo apre la sua campagna elettorale in Sicilia arrivando a nuoto attraversando lo stretto di Messina e portando le sue idee nell’isola ottenendo un successo inaspettato con il 18 % dei voti. Anche ad Alcamo il comizio di Grillo che ha portato quasi 7000 preferenze a Valentina Palmeri ad oggi deputato.  Il fenomeno Grillo ha colpito un po’ tutti insomma. Ma c’è un nuovo governo, quello di Crocetta, e quindi una nuova giunta. Fra i dodici assessori le sorprese Franco Battiato e Antonino Zichichi. Poi Dario Cartabbellotta, Nino Bartolotta, Ester Bonafede, Patrizia Valenti,  Lucia Borsellino, Linda Vancheri, Nicolò Marino, Nelli Scilabra,  Francesca D’Amelio e Mariella Lo Bello. Politicamente il 2012 si è chiuso con le elezioni primarie del centrosinistra per decidere i candidati alle prossime politiche dopo la spina tolta a Monti da Berlusconi.  Trionfa Bersani e trionfa Nino Papania nel trapanese.

     

    Ma il 2012 è anche l’anno della verità per quanto concerne i tragici fatti del 27 gennaio del 1976 quando Alcamo e l’Italia intera fecero da spettatori alla Strage della Casermetta sita in Alcamo Marina.  Il 2012 è l’anno delle assoluzioni di Giuseppe Gulotta, Gaetano Santangelo e Vincenzo Ferrantelli che furono etichettati per tanti anni come gli autori dell’omicidio di Salvatore Falcetta e Carmine Apuzzo.

     

    Il 2012 ha visto purtroppo la scomparsa di un nostro collega, Salvatore Tartamella, che a febbraio si è spento a Roma stroncato da una grave malattia. Tartamella, giornalista, musicista, poeta, pittore e cultore delle tradizioni siciliane ha lasciato un’impronta indelebile nelle coscienze dei suoi concittadini che non lo hanno mai dimenticato.  Poi il 2012 è stato l’anno in cui anche in Sicilia si è passato definitivamente al digitale terrestre. Una televisione che cambia abbandonando il segnale analogico.  Il 4 luglio infatti una data storica. Con l’ultimo switch-off.  Anche la nostra televisione ha vissuto un anno intenso. Il 2012 si è aperto con il rinnovamento dello sport in tv con nuove versioni del format di approfondimento sportivo Sport Vision, rubriche e trasmissioni hanno accompagnato i diversi campionati seguiti. Poi gli speciali estivi, un’esperienza unica in qualità e quantità. 6 speciali sono stati realizzati dalla nostra redazione affrontando argomenti svariati: dalla musica all’antimafia nel nostro territorio. Abbiamo avuto l’onore di ospitare nei nostri studi gli assolti dalla strage di Alcamo Marina o lo scrittore Francesco Billeci o lo speciale su Laura Mollica, la nuova Rosa Balistreri. Poi uno speciale sulla televisione che cambia con il passaggio al digitale e poi l’approfondimento su Danilo Dolci e Peppino Impastato con le interviste realizzate a casa di Orazio De Guilmi e Salvo Vitale amici delle due icone del nostro territorio. Da ricordare anche le trasmissioni per seguire le elezioni passo passo con interviste e lunghe dirette televisive con aggiornamenti costanti. Insomma ricorderemo il 2012 come un anno ricco di eventi.

     

    Adesso non resta che augurarvi un felice inizio di 2013 con la speranza di trascorrerlo ancora insieme. Auguri.

     

    Il 2012 è stato un anno difficile per tanti versi, un anno che molti ricorderanno soprattutto per gli aspetti legati alla forte crisi economica che ha investito quasi tutti i campi. Adesso tentiamo di ripercorrere gli eventi più significativi di questo anno che fra qualche ora lascerà il posto al 2013.

     

    In ambito politico è stato un anno ricco di elezioni. Si è votato per i sindaci e per i consiglieri, si è votato per le elezioni regionali e anche per le primarie in vista delle elezioni politiche nazionali.

     

    6 e 7 maggio 2012 le date del primo turno delle elezioni amministrative comunali. Poi il ballottaggio del 20 e 21 maggio. Nuovi sindaci per Palermo, Trapani, Alcamo, Balestrate, Marsala e Castelvetrano. Ad Alcamo Sebastiano Bonventre subentra a Giacomo Scala durato dieci anni. La spunta al ballottaggio contro il candidato Niclo Solina della lista civica Alcamo Bene Comune per una manciata di preferenze. A Trapani vince Vito Damiano che batte Giuseppe Maurici al ballottaggio. A Marsala trionfo per Giulia Adamo. A Palermo si va al ballottaggio con una sfida tutta interna al centrosinistra. Leoluca Orlando torna sindaco battendo il giovane Fabrizio Ferrandelli. A Castelvetrano Felice Errante supera Lo Sciuto al ballottaggio e subentra a Gianni Pompeo. Balestrate passa da Tonino Palazzolo a Totò Milazzo .  Restando in tema politico, il 2012 è l’anno delle dimissioni di Raffaele Lombardo e del voto in Ottobre per le elezioni regionali.  Il 28 ottobre in Sicilia si presentano diversi candidati alla presidenza, ma la spunta Rosario Crocetta, ex Sindaco di Gela, sostenuto da Partito Democratico e Udc. Ma la sorpresa è l’avvento devastante del Movimento 5 Stelle di Beppe Grillo e Casaleggio. Grillo apre la sua campagna elettorale in Sicilia arrivando a nuoto attraversando lo stretto di Messina e portando le sue idee nell’isola ottenendo un successo inaspettato con il 18 % dei voti. Anche ad Alcamo il comizio di Grillo che ha portato quasi 7000 preferenze a Valentina Palmeri ad oggi deputato.  Il fenomeno Grillo ha colpito un po’ tutti insomma. Ma c’è un nuovo governo, quello di Crocetta, e quindi una nuova giunta. Fra i dodici assessori le sorprese Franco Battiato e Antonino Zichichi. Poi Dario Cartabbellotta, Nino Bartolotta, Ester Bonafede, Patrizia Valenti,  Lucia Borsellino, Linda Vancheri, Nicolò Marino, Nelli Scilabra,  Francesca D’Amelio e Mariella Lo Bello. Politicamente il 2012 si è chiuso con le elezioni primarie del centrosinistra per decidere i candidati alle prossime politiche dopo la spina tolta a Monti da Berlusconi.  Trionfa Bersani e trionfa Nino Papania nel trapanese.

     

    Ma il 2012 è anche l’anno della verità per quanto concerne i tragici fatti del 27 gennaio del 1976 quando Alcamo e l’Italia intera fecero da spettatori alla Strage della Casermetta sita in Alcamo Marina.  Il 2012 è l’anno delle assoluzioni di Giuseppe Gulotta, Gaetano Santangelo e Vincenzo Ferrantelli che furono etichettati per tanti anni come gli autori dell’omicidio di Salvatore Falcetta e Carmine Apuzzo.

     

    Il 2012 ha visto purtroppo la scomparsa di un nostro collega, Salvatore Tartamella, che a febbraio si è spento a Roma stroncato da una grave malattia. Tartamella, giornalista, musicista, poeta, pittore e cultore delle tradizioni siciliane ha lasciato un’impronta indelebile nelle coscienze dei suoi concittadini che non lo hanno mai dimenticato.  Poi il 2012 è stato l’anno in cui anche in Sicilia si è passato definitivamente al digitale terrestre. Una televisione che cambia abbandonando il segnale analogico.  Il 4 luglio infatti una data storica. Con l’ultimo switch-off.  Anche la nostra televisione ha vissuto un anno intenso. Il 2012 si è aperto con il rinnovamento dello sport in tv con nuove versioni del format di approfondimento sportivo Sport Vision, rubriche e trasmissioni hanno accompagnato i diversi campionati seguiti. Poi gli speciali estivi, un’esperienza unica in qualità e quantità. 6 speciali sono stati realizzati dalla nostra redazione affrontando argomenti svariati: dalla musica all’antimafia nel nostro territorio. Abbiamo avuto l’onore di ospitare nei nostri studi gli assolti dalla strage di Alcamo Marina o lo scrittore Francesco Billeci o lo speciale su Laura Mollica, la nuova Rosa Balistreri. Poi uno speciale sulla televisione che cambia con il passaggio al digitale e poi l’approfondimento su Danilo Dolci e Peppino Impastato con le interviste realizzate a casa di Orazio De Guilmi e Salvo Vitale amici delle due icone del nostro territorio. Da ricordare anche le trasmissioni per seguire le elezioni passo passo con interviste e lunghe dirette televisive con aggiornamenti costanti. Insomma ricorderemo il 2012 come un anno ricco di eventi.

     

    Adesso non resta che augurarvi un felice inizio di 2013 con la speranza di trascorrerlo ancora insieme. Auguri.