Trappeto, verde pubblico in tilt

0
434

TRAPPETO. Un solo operaio del verde pubblico al Comune e il servizio di pulizia e potatura in paese va in tilt. In soccorso dell’amministrazione comunale è arrivata l’Esa, l’ente di sviluppo agricolo dipendente dalla Regione che è in via di liquidazione, che ha inviato per circa un mese propri operai su tutto il territorio. Ieri si è completata l’opera di pulizia straordinaria che ha interessato non solo il centro urbano ma anche le periferie. “Devo dire – afferma il sindaco Pino Vitale – che purtroppo abbiamo a disposizione nella pianta organica del nostro Comune un solo operaio addetto alla pulizia del verde pubblico. Il suo lavoro è preziosissimo per il nostro territorio ma ovviamente è lampante che vi è una grande carenza d’organico sotto questo aspetto. Oltretutto a Trappeto esistono molti polmoni verdi più o meno piccoli, oltre alle aiuole e alle strade, e quindi si capisce bene che c’è un carico di lavoro abbastanza pesante. L’arrivo degli operai dell’Esa è stato importante sotto questo aspetto: in un mese hanno rivoltato come un calzino il paese, tirandolo a lucido a dovere”. Ad essere state ripulite dalle erbacce non soltanto le strade del centro e della periferia, ma sono state anche potate le aiuole, i giardini e le ville pubbliche. “E’ stata messa in campo una massiccia operazione – sostiene il primo cittadino – che ha aiutato il nostro paese ad avere un decoro urbano e una pulizia adeguate rispetto al fatto che stanno già arrivando i primi turisti. Devo dire che faccio un plauso al lavoro fatto dall’Ente di sviluppo agricolo che mi auguro non finisca in liquidazione ma possa continuare a supportare qui Comuni che, come il nostro, sono in difficoltà”.