Trapani, operazione antidroga: due arresti e una segnalazione

Due arresti ed una segnalazione alla prefettura sono il bilancio di un’articolata operazione antidroga messa a segno dalla squadra mobile di Trapani e dalla sezione di P.G. presso la Procura trapanese. Gli agenti si erano recati in via Niso, all’interno di un garage nella disponibilità del 39enne pregiudicato Massimiliano Voi, per sottoporlo alla misura cautelare della custodia in carcere emessa dal Tribunale di Palermo.

Massimiliano Voi
Massimiliano Voi
Mariano Galia
Mariano Galia

In base all’ordinanza in questione, che sintetizza le risultanze investigative della Squadra Mobile di Palermo relative alle famiglie mafiose del mandamento di Brancaccio, Voi è ritenuto responsabile, in concorso con altri coindagati, dell’acquisto a Palermo nel maggio 2012 di oltre 15 kg di hashish, poi trasportati a Trapani per destinarli al mercato dello spaccio locale. Nel corso dell’esecuzione del provvedimento, all’interno del box sono stati trovati circa 10 grammi di cocaina e 120 di hashish, oltre ad un bilancino di precisione, sostanza da taglio e 2.400 euro in contanti. Ma il lavoro dei poliziotti non era ancora terminato. Nel frattempo è, infatti, giunto sul posto Mariano Galia, a bordo di un’auto che è stata perquisita: qui gli agenti hanno rinvenuto più di 50 grammi di cocaina e un pezzo di hashish, che il 25enne ha consegnato spontaneamente. Meno grave la posizione di un altro uomo arrivato in un secondo momento, che, perquisito, è stato trovato in possesso di una modica quantità di marijuana. Lo stupefacente è stato sequestrato, mentre il detentore verrà segnalato alla Prefettura UTG per la violazione amministrativa. Galia, invece è finito in manette e accompagnato presso la locale Casa Circondariale “San Giuliano” su disposizione del PM di Turno Belvisi. Stessa destinazione per Massimiliano Voi, sottoposto alla misura della custodia cautelare in carcere e contestualmente deferito alla Procura per la detenzione dello stupefacente rinvenuto e sottoposto a sequestro.