Trapani – “Maria Maddalena”, il film internazionale che sarà girato in provincia

0
130

Ancora una volta il territorio trapanese alla ribalta cinematografica. “Maria Maddalena” è il titolo della nuova pellicola prodotto dalla Water Productions Limited e dalla Spirit Film Productions Pty Ltd. La Lotus Production si occuperà in Italia della produzione esecutiva. L’unica provincia siciliana in cui saranno realizzate delle riprese sarà, appunto, quella di Trapani. Oltre alla città capoluogo, ad essere interessate dai “ciak” saranno Erice, la riserva di Monte Cofano, la tonnara del Secco, la riserva dello Zingaro e la spiaggia di San Vito Lo Capo. Il film ripercorre la vita di Maria Maddalena, ambientato quindi al tempo di Gesù Cristo, nel periodo che lo vede accompagnato dai suoi apostoli. Sarà realizzato interamente in Italia; le riprese in Sicilia sono previste nel mese di ottobre: in particolare oggi parte la preparazione per i diversi reparti, mentre la registrazione vera e propria delle scene è prevista dal 3 al 30 ottobre. L’amministrazione comunale di Trapani – fa sapere lo stesso ente- ha già dato la propria disponibilità a fornire i necessari servizi e a supportare la produzione “tenuto conto non solo della visibilità che ne avrà il territorio, ma soprattutto per il notevole ritorno economico dei vari settori merceologici e dei servizi. Infatti durante il periodo delle riprese la troupe italiana e straniera, che soggiornerà a Trapani, sarà composta da circa 160 persone”. Trattandosi di un film per il cinema di portata internazionale, rappresenterà certamente un’importante vetrina per l’intero territorio, anche oltre i confini nazionali. E non è la prima volta per questa parte della Sicilia Occidentale. Solo pochi mesi fa la città di Trapani è stata il set per la fiction “Il commissario Maltese”. Ambientata nel capoluogo nella metà degli anni ’70 e prossimamente in onda su Raiuno, ha come protagonista il noto attore Kim Rossi Stuart. Mentre all’interno della riserva dello Zingaro l’anno scorso è stata girata una parte della commedia cinematografica internazionale “Tini: la nuova vita di Violetta”, uscita nelle sale la scorsa primavera. Centinaia le comparse del posto ad aver partecipato al film e migliaia le famiglie e i giovani fan attirati in questa parte dell’isola dalla presenza della giovane protagonista. A beneficiarne: dalle strutture ricettive agli operatori del turismo locali e alla grande distribuzione organizzata, con un effetto traino per l’immagine e l’economia della zona tutt’altro che trascurabile.