Trapani-Asp, convenzione con Policlinico di Palermo e IRCCS di Messina

0
572

 

Ha preso il via ieri pomeriggio all’ospedale Paolo Borsellino di Marsala l’attività dell’ambulatorio specialistico di Neurochirurgia vertebro-midollare, grazie ad una convenzione stipulata tra il direttore generale dell’Azienda sanitaria provinciale di Trapani Fabrizio De Nicola e quello del Policlinico Universitario di Palermo Renato Li Donni. “L’intesa è rivolta ad incrementare i servizi specialistici ospedalieri ospitati nella struttura di Marsala – spiega De Nicola – che cresce in qualità e quantità dell’offerta sanitaria, ma offre a tutto il territorio trapanese un adeguato supporto per tutte quelle patologie attinenti la colonna vertebrale che fino ad ieri richiedevano spostamenti e notevoli sacrifici per i pazienti del nostro territorio”. Sia l’attività ambulatoriale che quella chirurgica spinale sarà portata avanti da una equipe di neurochirurghi guidata dal prof. Gerardo Iacopino, già responsabile dell’unità di Neurochirurgia del Policlinico, che ieri è stato ricevuto anche dal direttore sanitario dell’ASP Antonio Siracusa e dal direttore medico f.f. del nosocomio marsalese Maria Carmela Riggio. Sarà possibile farsi visitare previa prenotazione attraverso lo sportello del nosocomio, mentre l’attività chirurgica, essendo il “Borsellino” già dotato di tutte le attrezzature necessarie, sarà programmata in base alle urgenze e alle necessità. “Possiamo trattare – spiega Iacopino – tutta quella patologia della colonna vertebrale che spesso comporta notevoli disagi per i pazienti, oltre a gravi handicap motori, e tutto direttamente a Marsala all’interno di una struttura ospedaliera moderna e organizzata in grado di garantire servizi e competenze”. Sarà, invece siglata domani pomeriggio all’ospedale Vittorio Emanuele III di Salemi la convenzione tra l’Asp e l’Istituto di Ricovero e Cura a Carattere Scientifico “Centro Neurolesi Bonino Pulejo” di Messina per “l’attività di neuroriabilitazione intensiva tradizionale e robotizzata”. Con la convenzione l’ASP concede all’istituto messinese l’uso esclusivo di un’area destinata ad ospitare 20 posti letto al quarto piano dell’edificio principale dell’ospedale di Salemi e di un’altra area per 10 posti letto SUAP (sub unità di accoglienza permanente) posta al primo piano dell’edificio secondario del nosocomio. Su queste aree verrà installata una “sede satellite” dell’IRCCS con unità operative di riabilitazione di eccellenza.

(Nella foto, da sin: Jacopino, De Nicola, Riggio, Siracusa)